News Foggia

Home » Puglia Notizie » News Foggia » Foggia ricorda le vittime delle mafie, la città scelta da Libera

Foggia ricorda le vittime delle mafie, la città scelta da Libera

Foggia ricorda le vittime delle mafie, la città scelta da Libera

È Foggia la città scelta da Libera, associazioni, nomi e numeri contro le mafie, per svolgere l’annuale celebrazione della “Giornata della Memoria e dell’Impegno in Ricordo delle Vittime Innocenti delle Mafie”, giunta alla XXIII edizione e quest’anno dal titolo “Terra, solchi di verità e giustizia”. La scelta del comune pugliese da parte dell’associazione non è stata casuale, ma è una dedica particolare a quella Puglia che resiste, fatta di gente che lotta ogni giorno contro la potenza e la ferocia di una mafia emergente e sottovalutata, responsabile in questi anni di una lunga serie di omicidi.

A dare la notizia agli organi di informazione è Don Luigi Ciotti, fondatore di Libera, alla sua terza esperienza in Puglia dopo le giornate organizzate nel 2008 a Bari e nel 2000 a Casarano, provincia di Lecce. L’organizzazione sceglie la regione Puglia per la forza che dimostra ogni giorno nel resistere ad una mafia nascosta, prepotente, a volte impunita. Sarà un moto di incoraggiamento per le persone che nelle associazioni, nelle cooperative, nelle realtà laiche e religiose, si impegnano ogni giorno per il bene della loro terra e del loro paese.

Foggia sarà il cuore pulsante di una giornata che vedrà altre 4mila manifestazioni in tutta Italia, come è successo nelle altre edizioni. Come da tradizione della Giornata della Memoria saranno letti i nomi delle vittime, ascoltate le testimonianze dei familiari colpiti, approfondite le tematiche della mafia e della corruzione, cercando di celebrare la resistenza ma anche puntare al cambiamento.

Protagonista della manifestazione sarà un’Italia che non si arrende e che intende lottare contro l’esistenza delle mafie, che sceglie il cambiamento all’accettazione, che non si limita a sopportare il male delle proprie terre ma cerca di risolverlo.
Il 21 marzo la RAI dedicherà ampio spazio televisivo all’evento, con collegamenti con Foggia durante i programmi “Uno Mattina” e “La Vita in Diretta” su RaiUno e una diretta alle 11:00 su RaiNews quando, sul palco allestito a piazza Cavour, saranno letti i nomi delle vittime di mafia. Alle ore 12:00 saranno trasmessi spezzoni del discorso di don Luigi Ciotti, successivamente la diretta riprenderà sul canale Newsroom Italia.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia