Ricetta: Focaccia pugliese
Rosticceria pugliese

Home » Ricette Pugliesi » Rosticceria pugliese » Focaccia pugliese. Piatto gustoso, tipico della rosticceria in Puglia

Focaccia pugliese. Piatto gustoso, tipico della rosticceria in Puglia

Focaccia pugliese
Focaccia pugliese
Porzioni
4 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
534 calorie
Grassi (per porz.)
26 grammi
Preparazione
40 minuti
Cottura
30 minuti
Tempo totale
1 ora e 10 minuti
presentazione ricetta

Presentazione

Non c’è dubbio, uno dei piatti tipici della gastronomia pugliese più apprezzato dai pugliesi stessi e dai turisti che specialmente d’estate si riversano nella nostra regione è decisamente la focaccia. Starete pensando “certo ma la focaccia si fa in tutta Italia, non solo in Puglia”… certo, ma la focaccia pugliese con patate è tutta un’altra cosa, provare per credere.

Un’ottima pietanza per accompagnare i pasti o sostituirli in una giornata al mare, magari accompagnata da provolone e mortadella. Si dice che questi ingredienti siano “la morte della focaccia”, ossia i più indicati da associare a questo prodotto, ma ovviamente ognuno decide di farcirla a proprio piacimento.

La preparazione del piatto ha una difficoltà media, ma non abbiate timore, seguite la nostra ricetta e riuscirete a preparare e gustare un’ottima e croccante focaccia pugliese. Magari non sarà come acquistarla in un panificio di Bari, ma il risultato sarà sicuramente di vostro gradimento.

ingredienti ricetta

Ingredienti per l'impasto

  • 1 patata da 200 gr
  • 200 gr di farina di grano tenero di tipo "0"
  • 300 gr di semola di grano duro rimacinata
  • 25 gr lievito di birra
  • sale q.b.
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • 300 ml di acqua
ingredienti ricetta

Ingredienti per la farcitura

  • 10 pomodorini ciliegia
  • 1 pizzico di origano
  • sale q.b.
  • olio q.b.
preparazione ricetta

Preparazione Focaccia pugliese


  • Lessare la patata, liberarla dalla buccia e schiacciarla con uno schiacciapatate o se non ne disponete, pestarla con una forchetta. La patata è fondamentale per ottenere un impasto morbido e favorire la conservazione della focaccia.
  • A questo punto preparare l'impasto della focaccia: prendere un contenitore in cui mescolare con le mani i diversi ingredienti, ossia la patata precedentemente schiacciata, la semola, la farina, il sale, il lievito (precedentemente sciolto in acqua tiepida), l'olio extravergine e l'acqua, quest'ultima da aggiungere lentamente fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico.
  • La realizzazione di un buon impasto è basilare per la riuscita di un'ottima focaccia pugliese. Lasciare quindi riposare per circa 2 ore la massa, avvolgendo il contenitore con una coperta in modo che possa crescere restando al caldo.
  • È il momento di disporre l'impasto nella teglia. Prima di farlo inumidirla con dell'olio fin sopra i bordi, e posare l'impasto nella teglia, girandolo in modo da bagnare entrambi i lati, infine stenderlo con i polpastrelli. Farcire con pomodorini tagliati a metà e condire con olio, sale ed origano, quanto basta.
  • Scaldare il forno a 220°, inserire la teglia nel forno (non ventilato) e cuocere a 200° per circa 30 minuti.
La Puglia è in tavola... buon appetito.

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.

39 commenti su “Focaccia pugliese. Piatto gustoso, tipico della rosticceria in Puglia

  1. Fabio ha scritto:

    Tutto bello e perfetto peccato che non hanno scritto la quantitá di acqua per l”impasto

  2. Rita ha scritto:

    Invece l’hanno scritto 300 ml

  3. angela ha scritto:

    buongiorno, posso chiedere invece la quantità di olio da mettere nell’impasto? grazie mille

    1. Puglia.com ha scritto:

      buongiorno angela, quanto basta per ottenere un impasto morbido ed elastico

  4. Mauro ha scritto:

    Stasera mi metto a farla , ce chi dice che con il kirby viene molto più buona e continua a essere morbida difficilmente da quello che dicono essendo un amante della cucina la faro a mano come una volta si faceva a mano voglio vedere quanto sia possibile farla assaggiare ad altri che daranno un voto , la cucina a dei suoi procedimenti nulla deve essere lasciato trascurare perciò se ami la cucina provo una gara con me stesso, se sono realmente bravo anche in questo.

  5. Pilar ha scritto:

    L’ho appena fatta venuta buonissimissima! Grazie

  6. Natalia ha scritto:

    Scusate ma con questa quantità di lievito (25 gr), deve riposare 8 ore????

    1. Puglia.com ha scritto:

      Grazie Natalia, abbiamo corretto la ricetta. L’impasto deve riposare 2 ore

  7. Dana ha scritto:

    Preparata per cena, ottima! Perfetta lievitazione, impasto morbido, da premettere che ho usato tre tipi di farina….655, farina 000, farina 1350, tipi di farina disponibili dove mi trovo adesso…..Cmq squisita!!!

  8. Fiorella ha scritto:

    Il mio forno é ventilato come posso fare; inoltre non c’è la quantità di sale

  9. Francesco ha scritto:

    Non é specificato se il lievito deve essere in polvere o a cubetto e se va sciolto nell’acqua

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Francesco, il lievito a cubetto va sciolto in acqua tiepida

  10. Francesco ha scritto:

    Grazie mille

  11. Brunilde ha scritto:

    Ciao, io la facci con soli 5 gr di lievito e c.ca 4 ore di lievitazione. E’ più leggera.

  12. stefania ha scritto:

    Ciao vorrei provare a fare la focaccia ma poichè non sono abile nell’impastare posso utilizzare la planetaria con l’apposito gancio?

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Stefania, puoi utilizzare la planetaria per impastare

  13. Sabrina ha scritto:

    Ciao ma se la voglio fare nella teglia rotonda anziché rettangolare uso solo metà panetto?

  14. Fiorella Leone ha scritto:

    Ciao! Se si prepara nel tardo pomeriggio, il giorno dopo è comunque buona?

    1. Puglia.com ha scritto:

      Certo Fiorella, mangiarla ancora calda è l’ideale, ma è buona anche il giorno dopo.

  15. EMILIA ha scritto:

    salve,non ho capito bene,ma dopo la lievitazione e messa in teglia deve lievitare un altra volta.grazie

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Emilia,
      dopo che hai messo l’impasto in teglia non devi farlo lievitare di nuovo 🙂

  16. Cristina ha scritto:

    BUON GIORNO, che dimensioni deve avere la teglia?

  17. Riccardo Miccoli ha scritto:

    Quantità di sale?

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Riccardo,
      la quantità del sale è in base ai propri gusti personali 🙂

  18. Tina ha scritto:

    Complimenti !! Buonissima!

  19. Giovanna ha scritto:

    Lo zucchero non va messo?

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Giovanna,
      no, lo zucchero non va messo 😉

  20. DB ha scritto:

    Quanto sale, scusate?

    1. Puglia.com ha scritto:

      Ciao Daniele,
      la quantità del sale è in base ai gusti personali, basta non esagerare

  21. Giuseppe ha scritto:

    Ciao può cuocere nelle teglie d’alluminiò?se no quali usare? Se si invece quante teglie da 25cm ci faccio con quelle quantità d’impasto?

  22. Cleo ha scritto:

    Va bene lo stesso usare la farina di tipo 1 al posto di quella di tipo 0?

  23. Zopo ha scritto:

    Ho provato a fare la ricetta come scritto ma aggiungendo il sale e il lievito quasi contemporaneamente il processo di lievitazione si blocca o sbaglio perché il mio impasto non è cresciuto 😔

  24. Sonia ha scritto:

    Buonasera…Provata questa sera…Seguito alla lettera tutto il procedimento.L’impasto non ha lievitato si è stesa pero’ molto bene messa in forno non è cresciuta…Praticamente una soletta…Non capisco dove ho sbagliato…

  25. Maurizio ha scritto:

    Vorrei sapere se oltre ai pomodorini una parte possa farcirla con cipolla già in parte cotta

  26. Cimarosti ha scritto:

    Per renderla morbida devi lavorarla a lungo

  27. Tiziana Barbagallo ha scritto:

    Vorrei sapere se si può fare con il forno ventilato perché il mio non ha lo statico. Grazie

  28. Manuela ha scritto:

    Provata stasera!!! Super !!! Soffice e gustosissima:p

  29. Valeria ha scritto:

    Fatta! Buonissima…. Grazie

  30. Alessandra ha scritto:

    È venuta bellissima e buona di gusto ma non cotta bene dentro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento