Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Fioroni di Polignano a Mare, fresca bontà estiva pugliese

Fioroni di Polignano a Mare, fresca bontà estiva pugliese

“Storia e delizia di uno dei prodotti più amati dai pugliesi.”
Fioroni di Polignano a Mare, fresca bontà estiva pugliese

Con l’arrivo dell’estate i pugliesi possono mangiare uno dei prodotti più apprezzati nell’intera regione: i fioroni.

Erroneamente considerati frutto (sono infatti dei fiori), a prescindere dal nome con i quali vengono chiamati, queste prelibatezze si presentano in una forma piriforme dal colore verde brillante. La vera delizia, tuttavia, si nasconde al suo interno: il sapore unico dei fioroni è tutto da ricercare all’interno della loro polpa carnosa.

Un antico prodotto del Medio Oriente

Sebbene l’attribuzione del nome ‘fioroni di Polignano a Mare’ possa confondere, è importante sapere che in realtà questo prodotto proviene dal Medio Oriente: nell’Antico Testamento questi succulenti prodotti erano ritenuti dei simboli di abbondanza.

I fioroni in Puglia

È difficile risalire alla loro coltivazione in Puglia, quello che è certo è che soni nati nel territorio di Polignano a Mare, per poi estendersi capillarmente in tutta la regione. Tutt’ora i fioroni vengono principalmente coltivati nei terreni che si estendono tra la città di Domenico Modugno e quella di Monopoli, ma anche tra Torre Canne e Savelletri.

Differenza tra fioroni e fichi

Questo gustoso prodotto viene spesso confuso con i fichi: sebbene molto simili perché provenienti dalla stessa pianta, ciò che li contraddistingue è la loro produzione: i fiori di Polignano crescono durante tutto il periodo invernale e si costituiscono all’inizio dell’estate. I fichi, invece, si formano durante il periodo primaverile. La tradizione vuole che i fioroni nascano in concomitanza con il giorno di Sant’Antonio, che corrisponde il 13 giugno, e che vengano raccolti poco dopo. Lo stesso albero, a questo punto, comincia poi a produrre il fico.

I fioroni, oltre ad essere gustati sulle tavole pugliesi, vengono anche consumati nel nord Italia, dove questo prodotto viene preferito senza particolari aggiunte. Negli ultimi anni, tra l’altro, questi fiori vengono sempre più richiesti all’estero: i tedeschi, dopo la vacanza in Puglia, hanno particolarmente apprezzato questi prodotti tanto che ogni anno li richiedono sulle proprie tavole.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia