Antipasti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Antipasti pugliesi » Fave novelle e formaggio pugliese, tradizione e semplicità

Fave novelle e formaggio pugliese, tradizione e semplicità

Fave novelle e formaggio pugliese
Fave novelle e formaggio pugliese
Porzioni
5 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
404 calorie
Grassi (per porz.)
26 grammi
Preparazione
5 minuti
Tempo totale
5 minuti

presentazione ricetta Presentazione

Le fave appartengono alla più antica cultura contadina della regione Puglia, in particolare dell’area del Tavoliere. Le documentazioni del loro consumo risalgono all’epoca romana, dove venivano solitamente consumate con uova, miele e pepe, se non da sole e crude. Ai tempi erano sinonimo di buon sorte e venivano donate in onore della dea Flora con feste e cerimonie, sebbene proibite nel resto dell’anno. Col tempo le ricette legate alle fave si sono evolute, venendo queste spesso consumate con pecorino e pane nero.

Le fave migliori sono riconoscibilissime agli occhi degli esperti: il baccello deve essere turgido, il suo colore brillante e privo di macchie, lucido, di forma regolare e allungata. Una volta spezzato, il baccello deve produrre uno schiocco che ne certifica la qualità. Le fave sono particolarmente indicate per minestre e passate, tuttavia possono essere coinvolte in un gran numero di ricette particolarmente rustiche e salutari. Sono verdure ricche di vitamine (A, B, C, K, E, PP) e sali minerali, con un basso apporto calorico se fresche. Con il formaggio realizzano una combinazione tradizionale e gustosa.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • 500 g fave da sbucciare
  • 400 g canestrato pugliese o caciocavallo
  • Aceto balsamico q. b.
  • Sale q. b.
  • Pepe q. b.

preparazione ricetta Preparazione

Per realizzare questo piatto fresco, gustoso e al tempo stesso semplice, occorreranno pochissimi passaggi. Innanzitutto partite togliendo le fave dai baccelli e disponetele in un piatto. Preparato il formaggio e tagliatelo a dadini o dividetelo in grandi scaglie in base alle vostre preferenze. Preparate una ciotola e versatevi al suo interno i vostri ingredienti così tagliati e condite a piacere con olio e sale per amalgamare il tutto. Per chi desidera gustare questo piatto proprio come una vera insalata, consigliamo di aggiungervi dell'aceto balsamico, o per i più golosi sarà meglio indicata della glassa sempre di aceto balsamico. Accompagnate con dei crostoni di pane di Altamura e gustate il vostro semplicissimo ma al tempo stesso molto nutriente piatto fresco di stagione.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia