Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Estate 2017 Salento: gli imperdibili eventi in Salento

Estate 2017 Salento: gli imperdibili eventi in Salento

La prossima estate riserva imperdibili eventi in Salento per chi decida di compiere un viaggio in Puglia. Chi dice che le spiagge italiane non hanno nulla da invidiare a quelle caraibiche, chi dice che non è necessario andare alla Maldive per affondare i piedi in una spiaggia di sabbia bianca e finissima, sta sicuramente pensando alle spiagge della Puglia. E più precisamente, sta pensando a quella parte della Puglia che ormai è conosciuta e ricercata a livello mondiale per la sua bellezza e le sue tradizioni: il Salento.
I confini del Salento sono dei confini teorici, perchè più che riferirsi alla geografia, questo termine si riferisce alla cultura che caratterizza questa zona, il tacco dello stivale italiano. Per avere un’idea di dove collocare il Salento, basta tracciare una linea che parte dal golfo di Taranto e arriva fino all’Adriatico, in corrispondenza di Ostuni.
La mappa del Salento occupa quindi una penisola protesa verso il mare, e per questo gode di un clima diverso dal resto della Puglia: i suoi inverni sono miti, e le sue estati sono calde, umide ma ventilate.
Se in tutte le stagioni il Salento è piacevolmente vivibile, è in estate che si rivela la sua essenza di luogo ideale per trascorrere le vacanze. Nei mesi estivi si intensificano le feste, le sagre, gli eventi legati alla cultura salentina. Una vacanza in Puglia diventa un viaggio nella storia, nei sapori e nelle tradizioni di questa terra.
Non una traversata oceanica, ma un semplice viaggio di qualche ora ti porterà alle Maldive del Salento. La sua duplice natura, affacciata sui mari Ionio e Adriatico, dà al Salento una varietà che ha un valore inestimabile.

La costa ionica, Porto Cesareo e Gallipoli

Il tratto ionico, che da Taranto scende verso Leuca, è quello in cui le spiagge salentine hanno i tratti distintivi dei tropici: acque cristalline, sabbia finissima e dal colore molto chiaro. Ti consigliamo di fare una visita a Porto Cesareo, località circondata da chilometri di spiagge, che si alternano alle dune secolari e alle distese di macchia mediterranea. In questa zona il fondale è basso anche a molti metri dalla riva, e il bagno è piacevole per gli adulti che amano fare snorkeling e per i bambini che amano le acque poco profonde. I colori e i paesaggi qui sono talmente particolari e unici che nel 1997 è stata istituita l’Area Marina Protetta di Porto Cesareo.
Se vuoi vivere qualche ora in un’isola selvaggia, immaginando di essere lontano dalla civiltà, fatti portare all’Isola dei Conigli, di fronte a Porto Cesareo. Nessuna comodità o struttura turistica: solo mare, sabbia e natura.
Se invece vuoi fare le ore piccole in discoteca, ascoltando la musica di un dj internazionale, fai una tappa a Gallipoli, divenuta ormai meta di un turismo che ama la sua capacità di combinare la tranquillità di spiagge paradisiache e la frenesia dei locali notturni.
Tutta la costa occidentale della Puglia offre ai turisti una serie di sagre e manifestazioni gastronomiche che offrono i prodotti tipici pugliesi e animazioni e concerti per il divertimento di grandi e piccoli. L’estate è il momento in cui a farla da padrone sono le sagre e le ricorrenze religiose.

Feste per gli occhi, il palato e le orecchie

Anche le zone dell’entroterra sono ricche di tradizioni e celebrano con grandi feste il patrono dei propri piccoli centri. Luglio e agosto sono i mesi in cui gli eventi si moltiplicano, regalando ai numerosi turisti i colori e i suoni delle scatenate feste pugliesi, tra cui ad esempio gli eventi in Salento.
A Scorrano, a qualche chilometro di distanza da Otranto, si celebra a luglio la festa di Santa Domenica, la patrona: la festa dura una settimana ed è chiamata “Notte delle luci” (rinomato tra gli eventi in Salento), perchè gli artigiani locali si sfidano per realizzare le luminarie più grandiose. Vengono realizzate delle vere e proprie architetture di luci, che ogni anno richiamano decine di migliaia di visitatori.
Non lontano, a Maglie si organizza il Mercatino del Gusto, una rassegna enogastronomica in cui agli stand di propotti tipici del Salento si affiancano eventi culturli come concerti, letture, laboratori di vario genere.
Tra gli eventi in Salento da non perdere l’evento per eccellenza, la Notte della Taranta, che ha il suo culmine nella cittadina di Melpignano ma che in realtà prevede diverse tappe salentine.

L’Adriatico e la costa da Santa Maria di Leuca a Ostuni

Il versante adriatico, che da Leuca risale verso Polignano a Mare, e più su verso Bari, coniuga la pulizia della acque con strutture ricettive estremamente efficienti.
Santa Maria di Leuca è la punta più meridionale del Salento, e deriva il suo nome dal nome greco leukos, che significa bianco, sicuramente perchè i marinai, arrivando dal mare, la vedevano illuminata dal sole, e quindi chiarissima.
Risalendo sulla costa si arriva a Santa Cesarea Terme, un piccolo centro costruito sulla roccia e affacciato sul canale di Otranto. A metà strada fai una piccola sosta a Tricase, che ospita ogni anno un Salento International Film Festival, dedicato al cinema giovane e indipendente.
Santa Cesarea è ovviamente rinomata per le terme e per le sue acque sulfuree, ma anche per le sue case in stile liberty, le sue ville ottocentesche e lo stabilimento balneare Caicco, ricavato sugli scogli.
Passando da Otranto, è d’obbligo esplorare la fortezza, il Castello Aragonese, e le sue numerose chiese, che ospitano importanti opere d’arte e testimonianze della storia salentina.
Vale poi la pena di allontanarsi dalla costa per visitare Lecce e i suoi palazzi barocchi, il suo Duomo. Lecce fa parte delle località toccate dal Locomotive Jazz Festival (uno dei più noti eventi in Salento), che per un paio di settimane a cavallo tra luglio e agosto percorre un itinerario che porta la musica jazz nelle suggestive cornici archietettoniche e naturali della Puglia. Potrà capitarti di ascoltare un concerto al sorgere del sole, o all’interno di una chiesa.
Prima che la tua vacanza in Puglia abbia fine, non dimenticare di fare una tappa ad Alberobello, che rimane uno dei luoghi più suggestivi e caratteristici di questa terra. Anche qui, come nella migliore tradizione pugliese, non mancheranno occasioni per assaporare le delizie della terra, stupirsi di fronte alle luminarie, lasciarsi intrattenere da pizzica e taranta, le danze del folklore pugliese.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia