News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Emiliano annuncia l’avvio dell’iter per il nuovo ospedale del nord barese

Emiliano annuncia l’avvio dell’iter per il nuovo ospedale del nord barese

“La nuova struttura, dal costo complessivo di 107 milioni di euro, sorgerà tra i comuni di Bisceglie e Molfetta.”
Emiliano annuncia l’avvio dell’iter per il nuovo ospedale del nord barese

Il nuovo ospedale del nord barese si farà. A darne l’annuncio il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, che, durante una conferenza stampa ha confermato che si sta proseguendo con il programma di ammodernamento della rete ospedaliera regionale.

Dopo l’avvio dei lavori per quelli di Monopoli/Fasano, di Taranto, di Andria e del Sud Salento, la Puglia si appresta per avere un nuovo quinto ospedale, il cui iter per il suo avvio è iniziato nella giornata di ieri.

Riconversione dei vecchi ospedali

La nuova futura struttura, come ha ricordato Emiliano, porterà alla riconversione degli ospedali di Bisceglie e Molfetta, oltre che degli ospedali di Trani e Terlizzi già in fase di riconversione rispettivamente in presidio territoriali di assistenza (PTA) e in Presidio Post- Acuzie (PPA)”.

Oltre al governatore hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione anche il direttore del Dipartimento regionale Politiche per la salute, Vito Montanaro, i direttori generali della ASL Bari Antonio Sanguedolce e della BT Alessandro Delle Donne e il dirigente regionale Sezione Risorse strumentali e tecnologiche Vito Bavaro.

Emiliano: “Costa meno costruire un ospedale ex novo”

Emiliano ha inoltre continuato asserendo, oltre che costa meno costruire ex novo un nuovo ospedale piuttosto che ristrutturandone uno vecchio, che: “Questa decisione è supportata dalla certezza che oggi c’è finalmente il finanziamento ex articolo 20 che consentirà di dar vita ad un nuovo ospedale. Noi pensiamo che in questo modo si possa ricucire una sorta di crepa che rischiava di crearsi tra l’area metropolitana di Bari e i nuovi ospedali della provincia BT”.

Come ha invece sottolineato il direttore del Dipartimento Vito Montanaro, “Prosegue in Puglia il piano degli investimenti per l’adeguamento strutturale e l’ammodernamento tecnologico degli ospedali pugliesi per i quali sono stati già finanziati anche ulteriori interventi in corso di realizzazione per complessivi 77,7 milioni a valere sulle risorse del Patto per la Puglia (FSC 2014/2020).

La logica, dopotutto, è quella di coprire tutta la Puglia con il metodo di cerchi concentrici. Ogni territorio della regione, infatti, avrà il suo ospedale e ogni nosocomio avrà il supporto delle vecchie strutture, all’interno della quale si cureranno le patologie di medio e basso livello”.

Iter per la realizzazione

Prima di tutto bisognerà individuare l’area in cui localizzare la nuova struttura che nei precedenti provvedimenti è stata individuata sommariamente tra i Comuni di Molfetta e Bisceglie a ridosso della strada statale 16 al fine di assicurarne una agevole accessibilità, anche alla luce di criteri di localizzazione dei nuovi ospedali.

Questo procedimento vedrà coinvolte oltre alle Aziende Sanitarie Locali di Bari e BT, i Comuni del bacino di riferimento oltre che la Provincia BAT e l’Area Metropolitana di Bari. La localizzazione dell’area specifica in cui realizzare il nuovo ospedale sarà il frutto di tale percorso partecipato e della valutazione comparata di possibili diverse soluzioni.

Come sarà il nuovo ospedale

Il nuovo ospedale, che si realizzerà tra i comuni di Bisceglie e Molfetta, avrà un costo complessivo che si aggirerà intorno ai 107 milioni di euro, sarà di primo livello e sarà costituito da poco meno di 300 posti letto, al fine di soddisfare le esigenze di un bacino di riferimento di circa 190 mila abitanti.

Riqualificazione della ASL BT e Nord Barese

Questo nuovo presidio rappresenterà il tassello finale  di una riqualificazione che vedrà l’area vasta della ASL BT e del Nord Barese essere coperta sotto il profilo dell’assistenza ospedaliera da tre ospedali, considerando anche l’ospedale di Barletta ed il Nuovo Ospedale di Andria, lungo l’asse adriatico racchiuso da due grandi poli ospedalieri rappresentati dagli Ospedali Riuniti di Foggia e dal Policlinico di Bari.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia