News Brindisi

Home » Notizie Puglia » News Brindisi » Crociere da Brindisi, 13 scali in più rispetto al 2019

Crociere da Brindisi, 13 scali in più rispetto al 2019

“In totale attraccheranno al porto della città 57 navi da crociera.”
Crociere da Brindisi, 13 scali in più rispetto al 2019

L’arrivo dei turisti nel Salento non avviene esclusivamente tramite treni e aerei. Dati in crescita sono registrati anche per il porto di Brindisi e per tutti gli scali crocieristici previsti in città per tutto il 2020.

Ad approdare a Brindisi, così come annunciato dall’assessore regionale all’Industria Turistica e Culturale Loredana Capone, saranno un totale di 57 scali di navi da crociera in tutto il 2020, 13 in più rispetto al 2019.

Questo record positivo porterà dei notevoli benefici che interesseranno non solo brindisino ma tutta la Puglia. Permettendo uno scalo in una delle città principali della regione, infatti, si consente di raggiungere facilmente altre località del Tacco d’Italia, per un risultato che influirà positivamente su tutto il territorio.

Tutte le crociere da Brindisi

Le compagnie crocieristiche che hanno annunciato uno scalo a Brindisi durante i loro viaggi sono:

  • MSC, con 27 scali programmati (7 in più rispetto al 2019) a partire da aprile;
  • Silversea Cruises, che torna dopo due anni di assenza con uno scalo;
  • Tui, appartenente ad una delle più grandi compagnie di viaggi e turismo al mondo, per un totale di 8 scali;
  • Aida, la new entry del Gruppo Costa Crociere che si fermerà a Brindisi 11 volte tra maggio fino a settembre;
  • Club Med, anch’essa new entry, attraccherà 3 volte nel porto pugliese con la sua Club Med 2, un vero e proprio yacht, a luglio e agosto;
  • Seabourn Odyssey, controllata dalla Carnival Corporation per un 7 scali.

Questa forte presenza, definita dalla Capone come qualificata e variegata, permetterà a un numero sempre più maggiore di conoscere tutte le meraviglie della regione. Tutto ciò, non ha dimenticato di sottolineare l’assessore, si è reso possibile grazie all’impegno della Regione Puglia che non ha mai smesso di promuovere il territorio locale all’estero, anche nell’ambito crocieristico.

Per attendere i primi frutti dei nuovi arrivi, quindi, bisognerà attendere l’arrivo della nave e dei suoi turisti nella Porta d’Oriente.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento