Dolci e desserts pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Dolci e desserts pugliesi » Confettura di fichi, miscela perfetta di dolce e tradizione in Puglia

Confettura di fichi, miscela perfetta di dolce e tradizione in Puglia

Confettura di fichi
Confettura di fichi
Porzioni
10 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
273 calorie
Grassi (per porz.)
0 grammi
Preparazione
30 minuti
Cottura
50 minuti
Tempo totale
1 ora e 20 minuti

presentazione ricetta Presentazione

Le confetture di frutta e le varie conserve di ortaggi e verdure, fanno parte da sempre della tradizione locale pugliese. La preparazione di tanti vasetti che riempiono puntualmente le dispense pugliesi delle case di tutte le nonne, non sono soltanto un’ottima merenda o pietanza, ma anche un modo divertente per passare i lunghi pomeriggi invernali.

La protagonista in questione è la confettura di fichi, che è realizzata grazie alla dolcezza del fico nero, essendo un frutto zuccherino e perfetto per la confettura. Questa marmellata dal gusto unico e sensazionale, può essere gustata semplicemente su una fetta di pane bianco o tostato, oppure su una crostata la domenica a pranzo.

Può rendere anche perfetto un tagliere di formaggi, mangiati con della confettura di fichi per rendere il tutto più gustoso.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • 1,5 kg di fichi
  • 500 g di zucchero
  • 60 g di succo di limone
  • 15 g di buccia di limone
  • 80 ml d’acqua

preparazione ricetta Preparazione

Per prima cosa bisogna sanificare i vasetti e i tappi che serviranno per contenere la confettura di fichi. Lavate i barattoli e metteteli all’interno di una pentola dai bordi alti. Disponete un canavaccio tra i barattoli in modo che non battano tra loro durante la cottura. Riempite il tegame d’acqua fino all’orlo e portate a bollore a fuoco basso per circa 20 minuti. Inserite i tappi dei vasetti e fate bollire per altri 10 minuti. Spegnete il fuoco e lasciateli raffreddare e, quando l’acqua sarà fredda, prendete i vasetti e asciugateli per bene.

Per la preparazione della confettura, prendete i fichi e sciacquateli, eliminando i peduncoli e la buccia. Tagliateli in quarti e metteteli da parte. Prendete un limone e sbucciatelo con un pelapatate tenendo la buccia da parte. Tagliatelo a metà ed estraetene il succo tenendolo sempre da parte. Ora versate i fichi in una casseruola insieme all’acqua. Mettete lo zucchero e la buccia di limone con il succo. Scaldate il tutto eliminando la schiuma con una schiumarola, per ottenere una marmellata lucida.

Continuate a mescolare in modo da non far attaccare il composto. Quando quest’ultimo avrà raggiunto la temperatura di 104°C, spegnete il fuoco e lasciatelo raffreddare un po’. La pellicina che si sarà formata in superficie, dev’essere mescolata con la confettura. Dopo questo passaggio, versatela nei vasetti con un imbuto da confettura e lasciate 1 centimetro dal bordo. Avvitate bene i tappi, ma non troppo. Con il calore della confettura, si formerà il sottovuoto che permette la sua conservazione a lungo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia