Dolci e desserts pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Dolci e desserts pugliesi » Confettura di cachi, il colore dolce dell’autunno in regione Puglia

Confettura di cachi, il colore dolce dell’autunno in regione Puglia

Confettura di cachi
Confettura di cachi
Porzioni
6 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
343 calorie
Grassi (per porz.)
0 grammi
Preparazione
20 minuti
Cottura
45 minuti
Tempo totale
1 ora e 5 minuti

presentazione ricetta Presentazione

La Puglia è una regione che non smette mai di stupire, prosegue in tutte le stagioni con i suoi affascinanti colori e sapori, come quelli che caratterizzano la confettura di cachi, una conserva delicata e prelibata, ricavata grazie alla polpa di questi frutti autunnali particolari.

Imperdibile in deliziose torte e crostate, da usare anche come topping per il gelato, esprime tutta la sua bontà come accompagnamento per i formaggi o a colazione su croccanti fette biscottate. Una raccomandazione da non trascurare è quella di utilizzare cachi maturi ma al tempo stesso non molli per prepararla, per ottenere un prodotto di ineccepibile gusto.

Un frutto molto prezioso per la salute, il caco arriva direttamente dall’Asia Orientale e si caratterizza come uno dei frutti coltivati da più tempo dall’uomo. In questa ricetta come prepararne un’ottima confettura.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • 1 kg di cachi
  • 300 g di zucchero (preferibilmente di canna)
  • 230 g di mele ambrosia
  • 1 limone
  • 1 baccello di vaniglia

preparazione ricetta Preparazione

Per la preparazione della confettura di cachi partite dalla sanificazione dei barattoli e dei tappi, bollendo i vasetti in una pentola, portandoli ad ebollizione, dopodichè abbassate il fuoco lasciando i vasetti in pentola per altri 30 minuti. Dieci minuti prima del termine bollite anche i tappi per sterilizzarli.

Per la preparazione dei cachi, partite spellandoli con un coltellino, dopo aver tolto il picciolo, ed eliminate la parte centrale più chiara, sbucciate la mela e tagliatela a dadini. In un tegame ben capiente versate la polpa di cachi, la mela a dadini e mescolate unendo la scorza ed il succo di limone. Lasciate la pentola sui fornelli a fuoco moderato e dopo che ha raggiunto il primo bollore lasciate trascorrere altri cinque minuti poi spegnete il fuoco. Passate il tutto col passaverdura e raccoglietelo in una ciotola.

Successivamente andate a trasferire nuovamente la polpa nel tegame, unendovi lo zucchero di canna, incidete la bacca di vaniglia prelevandone i semini, mescolate ed amalgamate zucchero e composto. Cuocete il tutto a fuoco basso mescolando e schiumando di frequente fino a quando, dopo circa 40 minuti, la confettura non raggiunge la consistenza desiderata. Una volta avvenuta la cottura spegnete, eliminando il baccello di vaniglia, mescolate ed invasate, lasciando un centimetro dal bordo, avvitate senza stringere troppo; grazie al calore si andrà a creare il sottovuoto per conservare il prodotto il più a lungo possibile.


Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia