Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Cave di Fantiano, da scavo minerario a parco naturale con attività

Cave di Fantiano, da scavo minerario a parco naturale con attività

“Le Cave di Fantiano sono un parco unico nel suo genere, nato a seguito del lavoro dell'uomo, attualmente un'oasi verde.”
Cave di Fantiano, da scavo minerario a parco naturale con attività

Partendo dalla città di Grottaglie e procedendo per tre chilometri a nord-ovest è possibile scorgere il meraviglioso Parco delle Cave di Fantiano, antico giacimento minerario che porta ancora impresso il passaggio dell’uomo ed è attualmente oggetto di una grande rivalutazione che lo porterà ad essere un bellissimo parco all’aperto. Questo luogo così particolare è stato a lungo tempo occupato in quanto grande fonte di conci di tufo del territorio, densamente abitato e ritenuto una delle ragioni fondamentali per lo sviluppo del comune di Grottaglie.

Dagli anni ’70, quando terminò l’attività mineraria delle Cave di Fantiano, il panorama si presenta totalmente rinnovato e ad altezza d’uomo. Quel che sembrava un deserto artificiale, poi sfruttato come discarica, si è autonomamente ripreso divenendo un ecosistema rigoglioso e capace di cancellare ogni segno del passaggio dell’uomo. Tra gli oliveti secolari, i boschi di Pino d’Aleppo e la macchia mediterranea è ancora possibile scorgere le numerose grotte artificiali degli antichi insediamenti e le cave tufacee a cielo aperto con pareti a strapiombo, il tutto decorato dai vari monoliti calcarei che s’elevano dal terreno del luogo.

Oggi qui coesistono diverse specie botaniche oggetto d’attenzioni da parte di appassionati e ricercatori, ospitando una vegetazione ricchissima di varietà come gli alberi di pino, mirto, lentisco, alterno, olivastro, caprifoglio, asparago, ginestra, cisto, rosmarino, biancospino. Ma anche il comparto animale presenta una fauna invidiabile, che nel Novecento aveva dapprima abbandonato le Cave di Fantiano, tornandoci solo quando la natura ha ripreso possesso del territorio, inondandolo rigogliosa: barbagianni, beccacce, cardellini, civette, cornacchie, gazze, gufi, merli, upupe e pipistrelli sono solo alcune delle specie che è possibile ammirare effettuando birdwatching sul posto.

È anche grazie al riconoscimento del grande valore paesaggistico del posto che ha avuto modo di nascere il Parco Nazionale Naturale della Terra delle Gravine, coinvolgendo anche la rivalutazione del centro storico di Grottaglie, il Quartiere delle Ceramiche e gli habitat rupestri locali. Una parte delle Cave di Fantiano è stata convertita in uno spazio dedicato alle attività ricreative definito Civic Space, con un palco naturale utilizzato per i grandi eventi.

Chiunque passi dalle Cave di Fantiano può partecipare a manifestazioni e iniziative varie, presenti quasi tutto l’anno, in un’oasi verde dove la pace e la tranquillità dominano su quella che era in passato una location caotica e artificiosa. Non si può visitare Grottaglie senza ammirare la bellezza del suo parco, restando sospesi tra natura e bellezza.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia