News BAT

Home » Notizie Puglia » News BAT » Cattedrale di Trani, finiti i lavori di restauro

Cattedrale di Trani, finiti i lavori di restauro

“Il campanile è stato liberato dall'impalcatura in questi giorni.”
Cattedrale di Trani, finiti i lavori di restauro

Sono finalmente terminati i lavori di restauro di una delle più belle cattedrali pugliesi: quella di Trani.

Scopri di più su: Cattedrale di Trani, capolavoro romanico affacciato sul mare

Dedicata a San Nicola Pellegrino, la basilica è tornata ad essere visibile in tutto il suo splendore: l’impalcatura, infatti, da mesi non permetteva di apprezzare in particolar modo il campanile, i cui lavori di restauro sono stati ad opera della Soprintendenza.

Come ricordato da TraniViva, nel 2017 è stata terminata la parte dei lavori di restauro e ripulitura della cattedrale, ma il campanile era apparso con diverse sfumature dei blocchi inferiori rispetto a quelli della parte superiore, risultando così bicolore. A causa dei fondi terminati, però, il restauro fu interrotto.

Dopo 3 anni, tuttavia, il lavoro è stato concluso grazie a un successivo finanziamento che ha permesso di non far più notare alcun ‘disguido’.

Cattedrale di Trani, elegante struttura sul mare

Elegante, capace di dominare l’intero centro cittadino, la cattedrale di Trani è capace di attirare l’attenzione per le sue forme longilinee e pulite, con una struttura priva di particolari orpelli tuttavia incredibilmente armonica e attuale. Il suo campanile staglia la sua ombra per distanze immense, dall’alto dei suoi 59 metri di costruzione, mentre ai suoi piedi è ancora possibile scoprire una precedente struttura ecclesiastica su cui l’attuale è stata eretta: la cattedrale di Trani sorge su una passata costruzione risalente all’era paleocristiana, del Nono secolo d.C., dedicata a Santa Maria.

Di assoluto fascino, anche grazie alla sua vicinanza con il mare e con il porto, la cattedrale di Trani è ora tornata a splendere.

Scopri di più su: Porto di Trani, affascinante e pittoresco punto della città


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento