News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Cattedrale di Trani sulle monete d’argento per l’arte italiana

Cattedrale di Trani sulle monete d’argento per l’arte italiana

“Simbolo della città, la Cattedrale di Trani è stata impressa su una moneta d'argento per rappresentare l'arte italiana.”
Cattedrale di Trani sulle monete d’argento per l’arte italiana

Il suo fascino non poteva restare inespresso infatti la cattedrale d Trani è uno dei soggetti scelti per celebrare il valore artistico dell’Italia, si identifica da sempre come un luogo che porta in alto il nome della nostra nazione, oltre che della Puglia intera, capace di attirare numerosi turisti in visita ogni giorno e per tutto il corso dell’anno. Così l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ha emesso negli scorsi giorni due nuove monete inserite nella collezione numismatica 2018, tra una sulla quale è rappresentata la Basilica Cattedrale di Trani, un esempio di architettura romanico-pugliese in pietra calcarea, con un panorama unico e suggestivo con la costruzione slanciata direttamente sul mare, capace di ammaliare chiunque abbia il privilegio di ammirarla dal vivo.

La Basilica di Trani è stata quindi impressa sulla moneta inserita nella serie Italia delle Arti con un valore nominale equivalente a 10 euro. La tiratura nella versione “proof” comprende 4.000 pezzi ed è stata disegnata dall’artista incisore Uliana Pernazza. Sulla seconda moneta della serie, in oro, è riportato invece il volto di Artemisia Gentileschi, con le sue opere che appartengono all’arte barocca del XVII secolo, vero e proprio simbolo del talento femminile che emerge ed impressiona. Il valore di questa seconda moneta equivale a 20 euro, per un disegno effettuato dall’artista incisore Maria Angela Cassol. La tiratura è stata equivalente a 1.200 pezzi per quanto concerne la versione “proof”.

Un grande traguardo che porta l’arte pugliese ad essere presente su una delle monete rappresentative per quanto concerne l’arte italiana, valorizzando quella regionale e portandone ovunque il nome. Diversi sono infatti i simboli della regione spesso scelti per simili circostanze. La moneta da un centesimo dell’euro riportava il simbolo del Castel del Monte sul retro, uno dei siti patrimonio dell’Unesco dal 1996, scelto per la caratteristica bellezza e la notevole importanza per il valore storico e culturale, in quanto fortezza amatissima del celebre sovrano illuminato Federico II di Svevia.

La moneta con la Cattedrale di Trani

Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia