Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Castello Imperiali di Francavilla, elegante fortezza residenziale

Castello Imperiali di Francavilla, elegante fortezza residenziale

“La famiglia Imperiali ha trasformato l'antico maniero in una residenza.”
Castello Imperiali di Francavilla, elegante fortezza residenziale

Nato come fortificazione periferica del feudo di Oria, il castello di Francavilla Fontana è stato edificato intorno al 1450 per volontà di Giovanni Antonio del Balzo Orsini.

Dato il suo ruolo marginale, quello che oggi è conosciuto con il nome di castello Imperiali fu inizialmente costruito da una torre quadrata con fossato e ponte levatoio, come tipico delle fortezze militari di quel tempo.

La vera svolta, tuttavia, si ebbe intorno al 1570, quando il feudo di Francavilla Fontana fu acquistato dalla famiglia di feudatari Imperiali, che decisero di trasformare l’antica fortificazione in residenza. A partire da questo momento in poi, dunque, la struttura, oltre ad essere identificata con il cognome della famiglia, ha subito numerosi adattamenti e modifiche, che hanno trasformato il maniero in un’abitazione.

Castello di Francavilla Fontana, struttura

In tre piani asimmetricamente distribuiti, l’aspetto della fortezza è evidente nel pianterreno, illuminato da monofore e casematte di diverse dimensioni di stipiti strombati.

Gli stemmi della famiglia Imperiali, inoltre, sono ancora presenti agli spigoli del maniero, che sono sormontati da corona, sorretti da un mascherone, e, in tipico stile barocco diversi per ogni spigolo e delimitati da grossi grappoli.

L’ingresso del castello, leggermente spostato verso occidente, ha un elegante portale compreso tra due colonne, a loro volta costituite da capitelli compositi, che sorreggono abachi dalla forma allungata e che si mischiano, confondendosi, alla trabeazione limitata da un listello.

Assolutamente degno di nota, data la sua indiscussa bellezza, è il loggiato. Anch’esso in barocco leccese, è composto da quattro arcate, all’interno delle quali sono state ricavate delle porte-finestre, incorniciate da foglione e sovrastate da timpani triangolari spezzati.

Museo Archeologico di Francavilla Fontana

Dopo aver ospitato, durante la seconda guerra mondiale, dei reparti dei militari in transito, il castello di Francavilla Fontana è stato oggetto di interventi di restauro, che hanno portato alla redistribuzione di alcuni spazi interni, come ad esempio la sala ora dedicata alle assemblee del Consiglio Comunale.

Al primo piano del castello, inoltre, è presente il Museo archeologico di Francavilla Fontana, dove sono stati raccolti tutti i più importanti rinvenimenti archeologici effettuati in zona.

È possibile visitare il Museo nei giorni festivi o nel weekend con i seguenti orari:

  • Sab 10.00 – 13.00 | 17.00 – 21.00
  • Dom 10.00 – 13.00 | 17.00 – 21.00

Foto: Comune di Francavilla Fontana (Facebook)


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento