Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Castello di Otranto, la fortezza che guarda verso oriente

Castello di Otranto, la fortezza che guarda verso oriente

“A pochi metri dal mare, questa fortezza racchiude tra le sue mura diverse epoche storiche tutte da conoscere e riscoprire.”
Castello di Otranto, la fortezza che guarda verso oriente

Nel centro storico di una delle più belle cittadine pugliesi, e a pochi metri dal limpido mare Adriatico è presente una vera e propria chicca, il castello di Otranto.

Questo maniero, costruito in epoca bizantina, ha visto nel corso dei suoi secoli numerosi danni, riparazioni, modifiche e costruzioni. Il primo a volere un potenziamento del castello di Otranto fu Roberto il Guiscardo nel 1067. Bisognerà però aspettare l’impero di Federico II di Svevia per la sua ricostruzione, le cui edificazioni possono ancora essere notate nella torre inglobata nel bastione e nella cortina muraria presente a nord-est.

L’assetto della fortezza di Otranto, però, fu ancora una volta modificato nel 1480, quando dopo il sacco turco nella cittadina pugliese il duca Alfonso d’Aragona lo ricostruì quasi completamente ex novo. A partire da questo momento in poi, tuttavia, le modifiche al maniero sono state relativamente poche: solamente sotto i veneziani hanno poi aggiunto artiglierie e bombarde.

Come si presenta il castello di Otranto

Il castello di Otranto si presenta in tutta la sua imponenza delimitato su tutti e cinque i suoi lati da un profondo fossato che viene superato all’ingresso con un da un ponte, il cui materiale di un tempo (che si presuppone fosse levatoio) è stato oggi sostituito da un arco in pietra e dal calpestio in legno.

Non appena entrati all’interno della fortezza è possibile ammirare subito una piazzetta e un ballatoio superiore nel suo perimetro. Una semplice passeggiata tra le mura, inoltre, consente di ammirare diversi particolari architettonici come le torri Alfonsina, Ippolita e Duchesse, il bastione meglio conosciuto con il nome di Punta di Diamante e la Sala Triangolare realizzata con alcune moderne tecniche difensive, che la rendono uno degli esemplari più importanti per l’architettura dell’epoca.

Visitabile ogni giorno, dal lunedì alla domenica, il castello di Otranto può essere mostrato in tutto il suo splendore dalle ore 10 alle 20. Oltre al panorama mozzafiato, una visita al maniero consente di conoscere la storia del territorio con alcuni dettagli maggiori afferenti al periodo bizantino-normanno-angioino-aragonese. All’interno delle vaste sale della fortezza, inoltre, sono presenti numerose mostre permanenti che rendono la vista ancora più suggestiva.

Foto a destra @anto77stella (ig) – foto in alto @cere_ale (ig)


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità

Eventi e sagre

Ricette pugliesi

Notizie rilevanti

Sconti e offerte

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia