Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Castello di Andrano, fortezza salentina del XIII secolo

Castello di Andrano, fortezza salentina del XIII secolo

“Nato come casale, questo edificio è poi stato trasformato in maniero tra il XV e il XVI secolo.”
Castello di Andrano, fortezza salentina del XIII secolo

Nel pieno centro abitato di Andrano, a pochi metri dalla sua omonima marina, si erge imponente il castello Spinola-Caracciolo, una struttura appartenente al XIII secolo.

Inizialmente nato con uno schema che prevedeva un agglomerato di umili cellule abitative per il ricovero degli animali, un recinto, la Chiesetta e la torre di avvistamento, il castello di Andrano si è man mano ampliato in base alle esigenze dei tempi.

Dopo essere stato trasformato in una masseria, all’interno della quale vivevano insieme più nuclei familiari, nel 1300 iniziarono ad essere effettuate delle opere di fortificazione resesi necessarie per permettere agli abitanti di difendersi dagli assalti dei pirati.

La trasformazione in castello

Bisognerà aspettare il XV secolo per assistere a un primo assetto architettonico paragonabile alla struttura di un castello. In questo periodo, infatti, le modifiche all’edificio rientrarono all’interno di un piano ben studiato per proteggere al meglio il sistema difensivo costiero e urbano dell’intero Salento.

È proprio a cavallo del Cinquecento e Seicento, dunque, che la masseria di Andrano vede la realizzazione di una torre cilindrica e di un fossato, simbolo e segno evidente della trasformazione da casale a castello della cittadina.

Da castello a palazzo gentilizio

La sua trasformazione in maniero militare, tuttavia, durò pochi anni: nel 1622 il castello venne acquistato da Alessandro Gallone che decise di trasformare il tutto in palazzo gentilizio, aggiungendo alla struttura la loggiata interna, il balcone in stile barocco sulla piazza, le modanature delle finestre con motti in latino e ancora altre opere di ingentilimento.

Il successore di Gallone, Francesco Alessandro, vendette il feudo a Fulvio Gennaro Caracciolo nel 1734. Il castello fu poi acquistato dall’Amministrazione Comunale in due tranche rispettivamente nel 1980 e nel 1985.

Il castello di Andrano oggi

Oggi sede della Pro Loco e del consorzio che gestisce il Parco naturale regionale Costa Otranto – Santa Maria di Leuca e Bosco di Tricase, il castello di Andrano viene anche utilizzato come sede all’interno della quale organizzare mostre, convegni e iniziative comunali di vario genere.

Foto: Pro Loco Andrano (Facebook)


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento