puglia
Puglia Notizie

Home » Puglia Notizie » Carceri pugliesi, presto compostiere di comunità gestite dai detenuti

Carceri pugliesi, presto compostiere di comunità gestite dai detenuti

E’ il primo step, ma presto-grazie all’interesse e alla sensibilità del provveditore-potrebbe rivelare altri interessanti risvolti. Negli scorsi giorni ha avuto il via una interlocuzione tra le strutture tecniche dell’Assessorato all’Ambiente della Regione, il provveditorato del dipartimento carcerario di Puglia e Basilicata e i comuni sul cui territorio insistono degli istituti di pena, con l’obiettivo di installare nei comprensori delle compostiere di comunità da far gestire, previo corso di formazione, agli stessi detenuti. “Siamo al primo passo-commenta soddisfatto l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente, Domenico Santorsola, annunciando l’iniziativa-è una iniziativa importante non solo sul piano ambientale ma anche, o forse soprattutto, per i risvolti sociali che una attività di questo genere, gestita all’interno degli istituti può avere. Il recupero dei rifiuti organici e la loro trasformazione in compostiere di qualità – prosegue Santorsola – da utilizzare all’interno dei confini del sistema carcerario, permetterà di abbassare i costi che il dipartimento sostiene relativamente alla tassa sui rifiuti risolvendo, inoltre, un problema di volumi di conferimento notevole”.

L’annuncio dell’assessore regionale all’ambiente Santorsola

Restano ora da definire i prossimi passi:“Rimane da definire il percorso tecnico – prosegue Santorsola – ma i fondi già stanziati dalla Regione per le compostiere di comunità e ancora in parte disponibili potrebbero sostenere il progetto attraverso un protocollo di intesa tra i 10 comuni pugliesi interessati e il dipartimento carcerario per la gestione pratica del servizio e la definizione dei passaggi autorizzativi e di installazione delle apparecchiature”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia