Dolci e desserts pugliesi

Home » Puglia Ricette » Dolci e desserts pugliesi » Caffè leccese, un classico risveglio salentino con il latte di mandorla

Caffè leccese, un classico risveglio salentino con il latte di mandorla

Caffè Leccese
Caffè Leccese
Porzioni
3 persone
Difficoltà
facile
Costo
basso
Calorie (per porz.)
56 calorie
Grassi (per porz.)
2 grammi
Preparazione
2 minuti
Cottura
5 minuti
Tempo totale
7 minuti

Il caffè leccese appartiene ad una vera e propria tradizione, dissetante, fresco e gustosissimo, è l’ideale per iniziare al meglio la giornata o per deliziarsi al pomeriggio. Sono in molti a sostenere che la versione di caffè al ghiaccio che conosciamo in tutta Italia sia nata proprio nel cuore del Salento, a Lecce. Anni fa, quando non esisteva ancora nelle case un sistema per avere sempre del ghiaccio a portata di mano, a Lecce molti si recavano in un bar che realizzava un freschissimo caffè con del ghiaccio picconato al momento. I frammenti del ghiaccio rinfrescavano immediatamente la bevanda, senza togliere nulla all’aroma originale del caffè. Il vero caffè salentino può essere semplice con i cubetti di ghiaccio o “soffiato” ovvero montato per qualche istante con il vapore. La variante originale leccese prevede l’aggiunta di latte di mandorla, il cui sapore dolcissimo andrà a sostituire lo zucchero, rendendo questo caffè indimenticabile.

Ingredienti per caffè leccese

  • 3 tazzine di caffè
  • 9 cubetti di ghiaccio
  • 120 ml di latte di mandorla

Preparazione per caffè leccese

Il vero caffè leccese si prepara con la moka, quindi se riuscite tenete fede alla tradizione, preparando una moka da tre tazzine di caffè. Una volta pronto mettete il vostro caffè in una tazza. Separatamente in tre bicchieri dividete il ghiaccio a vostra disposizione con un dito (40 ml) di latte di mandorla per ciascun bicchiere, ancora fresco di frigo. Aggiungetevi il caffè che avete lasciato riposare in tazza ed il vostro caffè leccese sarà pronto.

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia