News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » Brindisi sarà evacuata per il disinnesco di una bomba

Brindisi sarà evacuata per il disinnesco di una bomba

“L'intervento di disinnesco sarà realizzato a distanza, con l'uso parziale di un robot.”
Brindisi sarà evacuata per il disinnesco di una bomba

Domenica 15 dicembre Brindisi si trasformerà in una città fantasma. È stata infatti predisposta l’evacuazione di oltre 53mila persone a causa delle procedure che si renderanno necessarie per disinnescare un ordigno bellico ritrovato davanti alla multisala Andromeda del quartiere Bozzano.

Lo scorso 1 novembre, durante i lavori di scavo per l’ampliamento del cinema, è stata ritrovata una bomba appartenente alla seconda guerra mondiale che è rimasta lì seppellita per oltre 70 anni e che ora necessita di essere disinnescata.

Dopo gli appositi studi del caso, è stato deciso di lavorare sull’ordigno lungo circa un metro e con al suo interno 100 chilogrammi di esplosivo direttamente sul luogo. Prima che gli artificieri possano mettere mano sulla bomba, però, in via precauzionale, si è resa necessaria l’attivazione di un protocollo di sicurezza che prevede un’evacuazione di tre quarti della città.

Il “Bomba day” di Brindisi

Il piano, preparato e studiato in ogni singolo dettaglio dal Comune e dalla Prefettura in queste settimane, verrà attuato il 15 dicembre. Le uniche zone ad essere esenti dal “Bomba day” sono quelle di Sant’Elia, il Casale, Paradiso, tutta l’area dell’ospedale Perrino, il quartiere La Rosa e la frazione di Tuturano.

Gli abitanti del resto della città, stando alla tabella di marcia delle operazioni, dovranno iniziare ad allontanarsi dalle proprie abitazioni a partire dalle ore 5. Questo orario è stato scelto per evitare importanti ingorghi nelle 530 strade della città. Entro le 8 Brindisi dovrà essere diventata una città fantasma e, una volta accertato lo sgombero di tutti i cittadini, i tecnici dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia che si occuperanno del disinnesco potranno procedere con l’intervento. Ad operazione completata (dovrebbero volerci poco meno di 120 minuti), l’ordigno verrà portato in totale sicurezza in una cava di sabbia per farlo brillare.

Se i tempo dovessero essere rispettati e se non dovessero presentarsi complicazioni dell’ultimo momento, entro le 12 dello stesso giorno tutti i brindisini potranno tornare nelle proprie case e tornare alla propria classica routine.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento