Secondi piatti pugliesi

Home » Ricette Pugliesi » Secondi piatti pugliesi » Brasciole, gli involtini di carne di cavallo in un secondo unico

Brasciole, gli involtini di carne di cavallo in un secondo unico

Brasciole
Porzioni
4 persone
Difficoltà
media
Costo
medio
Calorie (per porz.)
614 calorie
Grassi (per porz.)
23 grammi
Preparazione
15 minuti
Cottura
2 ore
Tempo totale
2 ore 15 minuti

presentazione ricetta Presentazione

Nei piatti più semplici risiedono spesso i sapori più buoni, profondi, avvolgenti. In tanti, in Puglia, attendono con ansia la domenica solo per poter assaporare le celebri brasciole, carne affogata nella salsa solitamente preparate dalle nonne delle terre pugliesi. La ricetta delle brasciole è tipica del centro della regione, e in particolare delle zone di Brindisi.

Con carne di cavallo, o al massimo di vitello, veri e propri involtini di pezzi interi di carne capaci di condire la salsa con un sapore tale che è solitamente usata per condire anche le celebri orecchiette. Un secondo piatto che definisce con facilità anche un primo particolarmente gustoso, rendendo il pranzo della domenica una festa per il palato.

In passato le brasciole rappresentavano il piatto tipico delle giornate di festa, da assaporare con tutta la famiglia ed erano capaci di rendere felici con il loro solo sapore, soprattutto perchè in passato mangiare la carne era un privilegio che ci si concedeva solo la domenica o nei giorni di festa. A volte per essere felici bastano degli involtini di carne di cavallo.

ingredienti ricetta Ingredienti per la ricetta

  • 8 fette di carne cavallo (o vitello)
  • 150 g formaggio grattugiato
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • 2 spicchi di aglio tritato
  • prezzemolo fresco tritato q. b.
  • sale e pepe q. b.
  • 1 kg di pomodori pelati
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 1 cipolla
  • olio d’oliva q. b.
  • 2 foglie d'alloro
  • noce moscata q. b.
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 16 stuzzicadenti (o spago da cucina)

preparazione ricetta Preparazione

Per delle brasciole perfette, prendete le fette di carne e ponetele sul piano da lavoro. Al centro di ognuna di queste ponetevi il parmigiano e il formaggio grattugiati. Aggiungetevi inoltre prezzemolo tritato, poco aglio tritato, sale, pepe, e arrotolate il tutto lungo il lato maggiore fissandolo grazie al supporto degli stuzzicadenti.

Il risultato finale dovrebbe essere un grande involtino, in dialetto brasciola. Ora prendete una pentola a bordi alti, ad esempio una pignatta in terracotta, e scaldatevi al suo interno l’olio d’oliva e la cipolla tritata. Una volta appassita la cipolla aggiungetevi gli involtini badando bene a cuocerli uniformemente da tutti i lati. Sfumate con il vino quando necessario, possibilmente Negroamaro. Con un passa-verdure tritate i pelati e aggiungeteli alla pentola, quindi versate un bicchiere d’acqua, sale, pepe, alloro, un pizzico di noce moscata, un cucchiaino di zucchero per alleggerire l’acidità dei pomodori, e lasciate cuocere a fiamma bassa per due ore. Servite in caldo.


Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia