News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Boccadoro, dopo 5 anni completata la bonifica della vasca tra Trani e Barletta

Boccadoro, dopo 5 anni completata la bonifica della vasca tra Trani e Barletta

“Un tempo un vero e proprio ecosistema florido e variopinto, poi abbandonata a sé stessa: così Boccadoro torna a fiorire.”
Boccadoro, dopo 5 anni completata la bonifica della vasca tra Trani e Barletta

È solo questione di giorni prima che la vasca di Boccadoro, tra la città di Trani e il comune di Barletta, torni pienamente fruibile, mentre sono ormai giunte al termine le operazioni di bonifica che hanno caratterizzato l’area negli ultimi tempi. Il progetto di riqualificazione ha coinvolto una serie di associazioni dedicate allo scopo, dietro commissione diretta da parte della presidenza del Consiglio dei Ministri, ed è durato un arco di tempo complessivo pari a cinque anni. Da martedì 17 luglio prenderanno il via una serie di iniziative dedicate alla promozione e alla valorizzazione, i cui destinatari saranno studenti e cittadini che avranno modo di visitare la zona, opportunamente guidati.

Il processo di pulizia dell’area di Boccadoro ha avuto inizio con la regolazione igienica di tutta la vasca, a cui è seguita la messa a livello del ruscello di uscita dalla stessa e la sistemazione del cancello. È stato restituito all’ambiente il suo aspetto originario, risalente ad un periodo compreso tra il 1700 e il 1800, quando la zona avrebbe dovuto fungere da acquedotto locale.

Al tempo l’intera area di Boccadoro compresa tra Trani e Barletta aveva avuto modo di trasformarsi in un vero e proprio ecosistema florido e ricco di varietà faunistiche e floristiche. L’oasi venne tuttavia abbandonata e lasciata all’incuria, le manutenzioni furono abbandonate e la noncuranza segnò il posto rendendolo pesantemente degradato. Quello di questi anni, operato da parte dell’associazione Delfino Blu, è stato letteralmente un ritorno al passato, nell’ambito di un progetto dal titolo “Esploriamo gli ambienti, percorsi didattici nella biodiversità attraverso la riqualificazione dell’area umida della vasca di Boccadoro”. L’iniziativa, nella sua interezza, è stata finanziata grazie alla presidenza del Consiglio dei Ministri, e ha permesso il recupero della vasca e di tutta l’area circostante.

Una festa a cui hanno partecipato anche i contadini in possesso delle campagne circostanti, che sono tornati a ripulire i loro fondi in stato di abbandono. Il biglietto da visita di Boccadoro è stato completato dal completo decespugliamento di tutte zone prossime al bacino idrico, fino allo svincolo per la vicina statale 16 bis.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia