News BATNotizie Puglia

Home » Notizie Puglia » News BAT » Capitale italiana del libro 2022, Barletta tra le candidate

Capitale italiana del libro 2022, Barletta tra le candidate

“Un titolo prestigioso assegnato alle città che promuovono la lettura e la sua capacità di creare cittadini consapevoli.”
Capitale italiana del libro 2022, Barletta tra le candidate

Barletta si candida a Capitale italiana del libro 2022, un titolo prestigioso promosso dal Ministero della Cultura (Direzione Generale Biblioteche e diritto d’autore) che viene assegnato dal 2020 alle città che hanno ottenuto la qualifica di “Città che legge”. Si tratta di un riconoscimento importante che a partire dal 2016 (anno dell’assegnazione del titolo) consente alla città della Disfida di partecipare ai bandi grazie ai quali cofinanziare azioni di promozione della lettura.

Il dossier è stato redatto dall’Amministrazione con il supporto delle realtà associative, delle università e degli istituti di ricerca aderenti al “Patto per la lettura della città di Barletta”.

Patto per la lettura promosso dalla giunta comunale

Il patto in questione, della cui sottoscrizione si è parlato già a gennaio 2021, è stato approvato e firmato dalla giunta comunale per rendere la lettura quasi una pratica sociale, una consuetudine diffusa e da promuovere ancora per migliorare la qualità della vita comunitaria, sia in termini di collettività che di singoli abitanti. In questo modo è possibile creare non solo nuovi lettori, ma anche cittadini più consapevoli.

L’obiettivo del Patto per la lettura è quindi quello di favorire la creazione di una rete cittadina formata da tutti gli attori della filiera culturale locale: associazioni culturali, scuole, librerie, istituti di promozione sociale, circoli ricreativi, case editrici e terzo settore, al fine di incentivare la lettura e i libri.

Valorizzare il patrimonio cittadino

La presentazione del dossier di candidatura si terrà pubblicamente mercoledì 14 luglio, ore 17,00, presso il Palazzo Della Marra, alla presenza del Sindaco Cosimo Cannito, dell’Assessore al Turismo e Politiche giovanili Oronzo Cilli, e dei rappresentanti istituzionali e associativi.

“La candidatura di Barletta a Capitale italiana del libro – sottolineano il Sindaco Cannito e l’Assessore Cilli – costituisce un importante punto di partenza nel percorso intrapreso dall’Amministrazione per rafforzare la partecipazione tra cittadini e facilitare la costruzione di reti di relazione tra gli operatori della cultura e della formazione territoriale. L’iniziativa – concludono il Sindaco e l’Assessore – contribuisce a consolidare l’offerta turistica attraverso la sistematizzazione della proposta ricettiva territoriale e la connessa valorizzazione del patrimonio monumentale cittadino”.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:










Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento