News Bari

Home » Notizie Puglia » News Bari » Bari, partito il servizio dei 250 monopattini elettrici a noleggio

Bari, partito il servizio dei 250 monopattini elettrici a noleggio

“La velocità massima dei mezzi è di 20 km/h.”
Bari, partito il servizio dei 250 monopattini elettrici a noleggio

Il nuovo servizio Monopattini sharing è stato avviato nella giornata di ieri nel park&ride di via Vittorio Veneto di Bari.

A partire da lunedì 6 luglio, dunque, per le strade del capoluogo pugliese sono stati dislocati ben 250 monopattini elettrici (della flotta complessiva di 500) per le strade della città in una zona che si estende da Bari Vecchia alle porte di Carbonara, fino a Japigia e San Giorgio.

Come spiegato dall’head of public affairs di Helbiz Italia alla presenza del sindaco Antonio Decaro, dell’assessore alla Mobilità Giuseppe Galasso e dell’amministratore delegato di Telepass Gabriele Benedetto, questo servizio è dedicato ai cittadini e turisti baresi.

Per usufruire di uno dei mezzi, basterà scaricare l’applicazione mobile gratuita di Helbiz sul proprio cellulare Android e iOS, localizzare il monopattino più vicino e sbloccarlo mediante la scansione di un codice QR situato sul manubrio. Dopo averlo utilizzato, l’utente può parcheggiare il monopattino sul posto, senza l’obbligo di riportarlo verso rastrelliere o altri punti predefiniti nel rispetto delle norme del Codice della strada. Alla fine della corsa, inoltre, il pagamento si interromperà a seguito dell’invio della foto del mezzo parcheggiato.

Monopattini sharing, qual è il costo

Il costo del servizio è lo stesso applicato in tutte le altre città d’Italia: 1 euro per lo sblocco iniziale e 15 centesimi al minuto per la corsa.

Ad essere disponibile anche una tariffa flat – Helbiz Unlimited al costo di 29.99 euro al mese – che permette di effettuare un numero di corse giornaliere illimitato della durata di 30 minuti al massimo (a distanza di almeno 20 minuti l’una dall’altra) e di accedere al servizio anche da Telepass Pay con sblocco e 30 minuti gratis su ogni corsa.

Come dichiarato dal sindaco Decaro, il sistema di mobilità integrato della città parte da Bari, dove per la prima volta è stata lanciata l’idea di lasciare l’automobile e prendere le navette per raggiungere il centro e, in un momento particolare, in cui in molti ancora preferiscono non utilizzare gli autobus. La mobilità individuale e sostenibile ha ora un duplice vantaggio.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento