News BAT

Home » Puglia Notizie » News BAT » Barattolo salvavita ideato dai Lions pugliesi: Metti al sicuro la salute

Barattolo salvavita ideato dai Lions pugliesi: Metti al sicuro la salute

“Un utile barattolo d'emergenza contenente tutte le informazioni sulla salute.”
Barattolo salvavita ideato dai Lions pugliesi: Metti al sicuro la salute

È stato presentato negli scorsi giorni il Barattolo salvavita, un contenitore da tenere in frigo, in quanto luogo più sicuro in caso di calamità al cui interno sarà presente la scheda sanitaria del proprietario. Il Barattolo dell’Emergenza è stato progettato da 8 clubs Lions che lo hanno illustrato lo scorso venerdì presso lo sporting club di Trani. L’incontro ha visto l’officer circoscrizionale Giovanna Cristiani Mazzola del Lions Club di Barletta Leontine de Nittis, insieme alla relazione dell’officers nazionale Fiorella Robba Barbèero del Lions Club Vado Ligure, presentare il progetto.

I clubs che hanno organizzato

I clubs che hanno organizzato sono: Trani Ordinamenta Maris, Barletta Host, Leontine de Nittis, Bisceglie, Castel del Monte Host, Andria Costanza d’Aragone, RuvoTalos e Minervino Boemondo d’Altavilla. L’idea è nata con lo scopo di creare un barattolo da conservare in frigo, con all’interno la stessa scheda sanitaria della persona a cui viene donato. All’interno del barattolo sono presenti tutte le informazioni utili per la salute, soprattutto per specifici casi di emergenza e soccorso.

Campione di popolazione

All’inizio saranno identificate tipologia e numero del campione di popolazione che si intende iniziare a beneficiare con il barattolo, tra cui anziani, disabili, persone sole, coppie anziane, per poi passare a contattare i sindaci del territorio e presentare il progetto nella sua capillarità. I servizi sociali dei comuni dovranno avere una scorta di barattoli in modo da poterli distribuire nel corso delle attività istituzionali. Importante il coinvolgimento delle associazioni di volontariato, in particolare di tutte quelle associazioni che curano gli anziani, in modo da stilare convenzioni gratuite con cooperative di servizio per svolgere attività di assistenza domiciliare.

Ogni club ha definito già durante la presentazione le fasi operative del service che dovrà essere realizzato sui territori comunali con il coinvolgimento delle autorità amministrative, come comuni e servizi sociali oltre che sanitarie locali, come Asl, 118, Medici e delle associazioni che si occupano di soccorso come la Croce Rossa Italiana, gli Operatori Emergenza Radio, i Vigili del Fuoco in coordinamento con il Centro Operativo Comunale della Protezione Civile, il tutto nel nome del motto: “Metti al sicuro la tua Salute”.


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia