News BAT

Home » Notizie Puglia » News BAT » AVIS Barletta: “È emergenza sangue a causa del Covid-19”

AVIS Barletta: “È emergenza sangue a causa del Covid-19”

“Anche durante il periodo del coronavirus è sicuro donare.”
AVIS Barletta: “È emergenza sangue a causa del Covid-19”

Tra le tante controindicazioni dovute al coronavirus è stata registrata anche un notevole calo delle donazioni di sangue.

Questa diminuzione, del tutto immotivata, è stata registrata in tutto il territorio italiano ed ha come responsabile, appunto, la paura di essere contagiati dal Covid-19.

Come denunciato dall’AVIS Barletta, se questa situazione dovesse continuare, si rischiano gravi ripercussioni sulle terapie necessarie ad oltre 1800 pazienti al giorno. Contrariamente a quanto si pensi, la donazione del sangue non ha nulla a che vedere con il coronavirus: per questo motivo, dunque, chiunque non è considerato a rischio di contagio ed è in buona salute può tranquillamente compiere la propria opera di bene.

Prenotazione della donazione

Per evitare affollamenti, inoltre, è possibile contattare preventivamente l’AVIS Barletta o il Centro Trasfusionale per prenotare la donazione.

Le donazioni possono essere fatte in sicurezza, seguendo le precauzioni valide per la popolazione generale per evitare il contagio. Il requisito fondamentale, dunque, si conferma quello di essere in buona salute. Questa caratteristica, però, non è di certo una novità: già prima dell’arrivo del Covid-19 bastava un semplice raffreddore per essere esclusi.

Se non si proviene dalle zone colpite dal coronavirus, dunque, si può donare senza timori. Gli accuratissimi controlli del centro trasfusionale si occuperanno anche di garantire una completa sicurezza del sangue donato.

Chi sono gli unici a non poter donare

In via del tutto precauzionale, sono previste delle sospensioni di 14 giorni per chi ha viaggiato in Cina, per chi è stato in contatto con persone con infezione certificata e per chiunque abbia transitato o sostato nelle seguenti zone rosse:

  • Bertonico
  • Casalpusterlengo
  • Castelgerundo
  • Castiglione D’Adda
  • Codogno
  • Fombio
  • Maleo
  • San Fiorano
  • Somaglia
  • Terranova dei Passerini
  • Vo’

Dopotutto, come ricorda l’AVIS Barletta, continuare a donare è fondamentale: il sangue serve sempre, specialmente in questi momenti. Basti pensare che l’OMS ha stimato che in ogni Paese ci sia la necessità di 40.000 unità di sangue intero per un milione di abitanti.

È possibile donare dal lunedì al sabato dalle 8 alle 11 presso il Centro Trasfusionale dell’Ospedale Mons. Dimiccoli di Barletta.


Data:

Riproduzione riservata. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:






Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento