Puglia Blog

Home » Puglia Blog » Autunno in Puglia, 5 cose da fare per godere dei primi freddi

Autunno in Puglia, 5 cose da fare per godere dei primi freddi

“Montagna, mare, cucina, fauna, storia, l'autunno in Puglia sa essere ricco di sorprese.”
Autunno in Puglia, 5 cose da fare per godere dei primi freddi

Quando arriva l’autunno in molti possono trovarsi improvvisamente spiazzati, senza sapere cosa fare per trascorrere una giornata in assoluto relax in una regione che sembra apparentemente portata per trovare il suo massimo fulgore nell’estate, così ricca di coste e avvolta da ben due mari limpidissimi. È giusto sapere che con l’avvento dei primi freddi la Puglia scopre un secondo fulgore, dando vita a un periodo durante il quale emergono una serie di attrattive davvero peculiari che la rendono meta di migliaia di turisti desiderosi di trascorrere nel Tacco d’Italia il periodo che procede dal tardo settembre in poi.

L’enogastronomia

Funghi cardoncelli, zucche, patate di Galatina IGP, le lenticchie di Altamura, sono solo alcune delle pietanze che iniziano ad arricchire le tavole della regione dando vita a nuovi sapori del tutto prelibati. In molti giungono in Puglia anche da molto lontano per assaporarli, accompagnando il tutto con i vini che nell’autunno del sud vengono preparati e lasciati invecchiare alacremente, tornando a respirare nei bicchieri dei più appassionati. Il turismo enogastronomico è uno dei punti di forza di una regione che ha fatto della cucina un vanto, offrendo sempre ricette nuove e prelibate.

I borghi

Se l’estate è il momento perfetto per visitare le coste e le località marittime della regione, in particolare il Gargano e il Salento, l’autunno è il periodo ideale per visitare le decine di borghi che arricchiscono la Daunia o la Valle d’Itria. Al gran numero di prodotti tipici che è possibile scoprirvi si associa l’architettura tipicamente medievale dove è sempre meraviglioso perdersi, le bellezze naturalistiche che comprendono boschi e corsi d’acqua, la sensazione di tornare indietro nel tempo in un mondo dove tutto era differente e lontano dalla realtà attuale. Il Touring Club Italiano premia annualmente un gran numero di paesi in Puglia come più belli dello stato, i primi periodi di freddo sono il momento ideale per visitarli.

Il birdwatching

La primavera e l’autunno sono il momento dove il birdwatching incrocia il più grande numero di appassionati, grazie al periodo delle migrazioni dei volatili che sosteranno immancabilmente lungo i più vasti corsi acquatici e i bacini della Puglia. I laghi di Lesina e Varano, il lago Salso, i laghi Alimini e molti altri punti d’interesse diventano per l’occasione meta prediletta di fotografi e osservatori che avranno modo di scoprire e ammirare aironi, falchi, ma anche fenicotteri, gabbiani e molti altri uccelli, in particolare quelli migratori.

I castelli federiciani

Il Duecento in Puglia non ha mai fine, grazie al gran numero di castelli federiciani che resistono imperterriti e solidi come quando Federico II di Svevia regnava su tutta la regione. Il più celebre maniero a tal riguardo è il Castel del Monte di Andria, esempio da manuale dell’architettura tipicamente normanna e patrimonio dell’umanità UNESCO, ma lungo tutto il Tacco d’Italia è possibile scoprire decine di fortezze totalmente visitabili soprattutto nel periodo autunnale. Bari, Barletta, Trani, Gravina, sono solo alcuni esempi.

I tramonti in autunno

Il mare in Puglia vuole sempre la sua parte e anche in autunno presta sempre il suo fascino agli occhi di chiunque voglia raggiungerne le litorali per ammirarne la tipica bellezza. Il romanticismo di un tramonto che svanisce nell’orizzonte marino in ottobre saprebbe far innamorare chiunque, uno scenario che nessuno dovrebbe perdere a prescindere dalle temperature. Armati di giubbotto pesante o giacca a vento, stringere la mano della persona amata mentre il mare pugliese riflette il sole all’imbrunire è sempre un momento indimenticabile.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia