News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » “Perrino”, primo intervento di allungamento delle gambe su 15enne

“Perrino”, primo intervento di allungamento delle gambe su 15enne

“Il lavoro graduale e progressivo porterà ad aumentare l'altezza della ragazza di circa 20 centimetri.”
“Perrino”, primo intervento di allungamento delle gambe su 15enne

Si è tenuto in questi giorni un importante intervento di allungamento degli arti inferiori all’ospedale Perrino di Brindisi. Ad essere sottoposta alla delicata operazione, eseguita dal dottor Gianfranco Corina, una ragazza di 15 anni, che da anni aveva il desiderio di diventare più alta.

L’operazione era già stata effettuata in passato a Francavilla Fontana sempre dal professor Corina, che dal 2016 è stato trasferito in servizio nel nosocomio brindisino. È a lui che si è rivolta la 15enne.

Il desiderio della ragazza

Diventare più alta è sempre stato un desiderio della ragazza, non solo per questioni “estetiche” ma per avere un’altezza che le consentirà in futuro di svolgere in autonomia semplici operazioni quotidiane senza difficoltà. La 15enne ha contattato il medico nei mesi scorsi dopo aver saputo del precedente intervento a cui era stata sottoposta un’altra paziente a Francavilla Fontana.

Fortemente motivata e sostenuta dai genitori, sa che la strada è ancora lunga. Il percorso per raggiungere una statura normale rispetto all’attuale, pari a quella di una bambina di circa 8 anni, prevede, infatti, una presa in carico di almeno due anni, con un lavoro graduale e progressivo che porterà ad aumentare la sua altezza di circa 20 centimetri.

Come ha dichiarato il dottor Corina, la ragazza è ormai una sua figlia, che dovrà rivolgersi al medico per qualsiasi eventuale dolore, problema e per la frase operatoria della successiva operazione.

Tutti gli step degli interventi

Il primo intervento al quale è stata sottoposta la paziente è stato preceduto da una valutazione e da un supporto psicologico che seguirà poi altri step, che saranno ripetuti fino al raggiungimento dell’obiettivo, ovvero al completamente dell’allungamento dei diversi segmenti di tutte e due le fame. L’operazione chirurgica effettuata in questi giorni, infatti, è durata circa due ore e ha visto in sala operatoria un’equipe costituita da anestesisti, infermieri, chirurghi, strumentisti. Tutto lo staff, prima del delicato procedimento, era stato dettagliatamente informato sulla procedura che ha riguardato femore, tibia e perone.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia