News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » Aeroporto di Brindisi, il De-icer permetterà voli per Mosca e Kiev

Aeroporto di Brindisi, il De-icer permetterà voli per Mosca e Kiev

“Il nuovo mezzo permette di sghiacciare gli aerei.”
Aeroporto di Brindisi, il De-icer permetterà voli per Mosca e Kiev

L’aeroporto di Brindisi e del Salento è stato dotato di un importante e nuovo mezzo che gli permetterà di potenziare ulteriormente le sue infrastrutture e dotazioni, un presupposto essenziale per lo sviluppo dei collegamenti.

Il nuovo arrivato nello scalo pugliese è l’importante De-icer, uno strumento che permette di sghiacciare gli aerei. Con il nuovo arrivato, dunque, l’aeroporto potrà avere una valida certificazione che lo porrà in un punto strategico all’interno dello scenario internazionale.

Come spiegato durante la conferenza stampa di presentazione, il modello acquisito ha un cestello con elevazione di 12mt per aeromobili di categoria C e D, un serbatoio che permette 10 interventi continuativi. Dispone, inoltre, di un sistema di miscelazione automatica acqua/antigelo a percentuali variabili in funzione delle specifiche condizioni meteo al suolo.

Questo nuovo mezzo, quindi, permetterà la programmazione charter che a partire dall’estate 2020 collegherà Mosca e Kiev con l’aeroporto del Salento. Questi voli, per un totale di 38 rotazioni, verranno operati ogni sabato a partire dal 30 maggio fino a inizio ottobre.

Il ruolo dell’aeroporto di Brindisi

Come ha affermato il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, l’aeroporto di Brindisi gioca un ruolo fondamentale. La sua importanza, dopotutto, è confermata dai dati passeggeri, che di mese in mese continuano a essere in costante crescita.

Il Salento, proprio come il suo aeroporto, è sinonimo di accoglienza ed efficienza. Emiliano, inoltre, ha colto l’occasione per ricordare tutte le peculiarità e le caratteristiche tecniche di tutti gli altri scali pugliesi, tanto da rappresentare per tutte le compagnie aeree e per le aziende che intendono investire in regione un ottimo punto di riferimento.

Il presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, ha invece posto l’accento sul processo di ammodernamento e riqualificazione in corso sullo scalo di Brindisi. Nel solo quadriennio 2019-2020, lo scalo del Salento è stato interessato da un finanziamento complessivo di circa 31 milioni di euro, dei quali 20 destinati al potenziamento delle infrastrutture di volo e altri 4 destinati agli impianti di security.


Data:

Riproduzione riservata © Serviziweb Srl. La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Iscriviti alla Newsletter

Non riceverai spam ma messaggi in base agli interessi selezionati. Potrai inoltre annullare l'iscrizione in ogni momento.

Seleziona gli argomenti a cui sei interessato:

Turismo e curiosità
Eventi e sagre
Ricette pugliesi
Notizie rilevanti
Sconti e offerte
Inserisci Azienda
Crea la tua Email
Promuovi Evento