Puglia Blog

Home » Puglia Blog » 3 motivi che rendono Alberobello una delle mete preferite di tutta Puglia

3 motivi che rendono Alberobello una delle mete preferite di tutta Puglia

“Storia, bellezza e unicità: queste le tre parole chiave che racchiudono la meravigliosa Alberobello.”
3 motivi che rendono Alberobello una delle mete preferite di tutta Puglia

Alberobello può essere considerata una delle città più belle di tutta la Puglia in grado di affascinare, stupire e al tempo stesso incantare tutti i turisti che la visitano.

Ma cosa ha di così speciale questo borgo della Valle d’Itria e le sue particolari costruzioni note come trulli? Abbiamo provato a spiegarvelo con tre semplici esempi.

Particolarità della storia di Alberobello

Come noto, Alberobello è inserita nell’elenco dell’Unesco come Patrimonio dell’Umanità in quanto considerato un luogo unico nel suo genere. Ma qual è la sua storia?

Le origini di questo incantevole borgo risalgono al XIV secolo. Quello che all’epoca era un semplice feudo fu assegnato al Conte di Conversano come ricompensa per aver partecipato alle Crociate.

Pian piano questo territorio fu appezzati dagli abitanti locali, che per sfuggire alle tasse sulle imposte richieste dal Regno di Napoli decisero di utilizzare queste costruzioni a secco in quanto rapide da smantellare in caso di controllo.

Amore e passione

Durante una passeggiata tra i trulli, tra le tante bellezze ci si imbatte spesso in quella che potrebbe essere considerata un’anomalia architettonica che prevede che due abitazioni del centro storico si fondano lungo una parete, creando un doppio cono caratteristico con due ingressi su due strade opposte, come due gemelli uniti in un unico punto.

Questi, conosciuti come Trulli Siamesi nascondono in realtà una storia di amore e odio, di passione con protagonisti due fratelli innamorati della stessa donna.

sentimenti del trio li portò a convivere sotto lo stesso tetto per diverso tempo, dove la ragazza, pur legata ufficialmente al maggiore, aveva modo di dividere il talamo con il suo amato fratello minore. Dopo poco, però, i due amanti furono costretti ad abbandonare l’abitazione, avanzando il suo diritto da primogenito sull’edificio. Il minore non ebbe intenzione di assecondare le ire del suo familiare, e il risultato fu la divisione della struttura in una maniera del tutto particolare, dando vita a questa meraviglia architettonica.

Relax e bellezza

L’ultima motivazione, per quanto possa non essere scontata, non lo è affatto. Recarsi ad Alberobello consente, oltre che trascorrere una giornata immersi tra la storia e la particolarità, di immergersi in un mondo antico, in cui il trascorrere del tempo sembra essersi fermato. In questo luogo, complici i meravigliosi trulli, si respira tra i suggestivi vicoli del borgo un’atmosfera e rarefatta, quasi fiabesca.

Immancabile, a questo punto, è una visita all’interno delle costruzioni dalla pietra bianca a secco e dal tetto conico sormontato da un pinnacolo.

Tanti sono i trulli ancora abitati dalle persone del luogo. Un viaggio all’interno degli stessi non deluderà le aspettative: solo dopo questa visita si potrà dire di aver conosciuto la meravigliosa Alberobello in tutte le sue meraviglie.

video Video


Data:

Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia