Puglia Blog

Home » Puglia Blog » 2 giugno in Puglia, cosa fare in regione tra cultura e bellezza

2 giugno in Puglia, cosa fare in regione tra cultura e bellezza

“Il 2 giugno è l'occasione perfetta per visitare al meglio la regione Puglia, tra mare e cultura, tra bellezza e relax”
2 giugno in Puglia, cosa fare in regione tra cultura e bellezza

Il 2 giugno, festa della nascita della Repubblica Italiana, è una giornata speciale in Puglia, preludio all’estate, solitamente accompagnata da un clima perfetto per poter svolgere ogni genere di avventura o escursione che si desideri. La regione più a est d’Italia si presta bene a diversi tipi di vacanza, sfoggiando sia un patrimonio naturalistico degno di nota che un panorama architettonico e culturale ricco e variegato, permettendo una grande scelta a cui è sempre possibile aggiungere una pausa enogastronomica unica nel suo genere.

Alberobello, provincia di Bari

La giornata del 2 giugno è la data perfetta per visitare degnamente Alberobello, simbolo della Regione Puglia per le sue particolari strutture storiche, con un centro città composto da trulli permanenti e capaci di affascinare chiunque con la loro bellezza e il loro romanticismo.

Le bianche casette, patrimonio regionale e dell’UNESCO, accolgono al loro interno solitamente prodotti artigianali e alimentari locali, promuovendo il territorio a 360 gradi e fornendo a tutti un’esperienza legata al vero fascino dell’entroterra pugliese.

Provincia di Brindisi

La provincia di Brindisi si sposa bene con il clima primaverile ed è particolarmente piacevole visitarla in occasione del 2 giugno, giornata perfetta per ammirare location uniche, come Mesagne, antico centro messapico tuttora uno dei più popolosi del Salento.

Dalla Porta Grande si può giungere fino allo storico Castello, al cui interno è sito il Museo Archeologico ComunaleUgo Granafei” con documenti riferibili alla necropoli preromana e collezioni numismatiche. Da Mesagne è facile giungere fino a Francavilla Fontana, città degli imperiali e polo culturale e industriale del brindisino, dove spiccano la Chiesa Matrice e le residenze della famiglia imperiale Bonifacio.

Sempre restando sul territorio è possibile giungere a San Vito dei Normanni, famosa per il suo Castello Dentice di Frasso e la sua Chiesa Madre dedicata a Santa Maria della Vittoria, parte integrante della Strada dell’Olio extravergine DOP Collina di Brindisi.

Provincia di Taranto

Chi preferisce, per questo 2 giugno, avventurarsi verso il tarantino, può visitare quella che è stata definita “Il cuore del Salento”, la città di Manduria. Celebre per il suo vino, su cui è possibile saperne di più grazie al Museo della Civiltà del Vino Primitivo, trova nel periodo primaverile quello più adatto a visitare il suo Parco Archeologico delle Mura Messapiche.

Più a nord, eretta sulla sua gravina, sorge Castellaneta, dove è possibile visitarne la città sotterranea, il museo dedicato a Rodolfo Valentino e tutte le strutture scavate nella roccia calcarea che la rendono caratteristica. Nell’entroterra è celebre e perfetta da visitare nel mese di giugno la città di Grottaglie, famosa per le sue particolari ceramiche al punto da avere a tal riguardo un museo permanente ed un quartiere dedicato.

Provincia di Barletta-Andria-Trani

Il nord barese trova nella primavera il suo fulgore, quando il bianco borgo del centro storico di Bisceglie risalta con la brezza fresca proveniente dal mare e con la luce del sole del primo pomeriggio, capace di donare un fascino unico ai palazzi nobiliari che ne formano le strade. Chi invece desidera intraprendere un’esperienza più artistica e museale a Barletta troverà quel che cerca nel Palazzo della Marra, edificio sito in pieno centro contenente la mostra permanente dedicata a Giuseppe de Nittis, mentre il Museo Civico al primo piano del castello svevo consente un viaggio a ritroso nelle collezioni di Gabbiani, De Stefano e Cafiero. 

Provincia di Foggia

Gli amanti della storia, in particolare di quella romanica, potranno visitare Santa Maria di Siponto, nel foggiano, celebre per la sua antica Cattedrale e il suo parco archeologico che la rendono un polo unico per gli appassionati. Nelle vicinanze sorge Manfredonia, con il suo castello da sempre esempio di struttura svevo-angioina e con le chiese dal grande valore architettonico.

Provincia di Lecce

Il culmine della regione, nel leccese, è Santa Maria di Leuca. Spesso il suo litorale è visitato dai turisti durante il periodo estivo, ma in primavera si presenta ricco di bellezze da scoprire, come il più grande acquedotto europeo, l’Acquedotto Pugliese.  Terminato durante il periodo fascista e caratterizzato da una grande cascata monumentale, è un piccolo capolavoro ingegneristico, perfetto da visitare in occasione del 2 giugno.

La regione Puglia è capace di intrattenere tutto l’anno, e il clima primaverile tipico del periodo pre-estivo permette di compiere viaggi ed escursioni agevoli in molti luoghi di esclusiva bellezza e di grande fascino. Il 2 giugno è la scusa perfetta per lasciarsi sorprendere da un territorio capace di ammaliare chiunque.


Data:



Riproduzione riservata © La riproduzione è concessa solo citando la fonte con link all'articolo.
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia