Puglia Blog

Home » Puglia Blog » 10 luoghi da non perdere in Puglia: un viaggio nella cultura regionale

10 luoghi da non perdere in Puglia: un viaggio nella cultura regionale

La regione Puglia porta incisi sul suo territorio i segni di una storia plurimillenaria, riflessi nei monumenti e nelle tradizioni. Un continuo flusso turistico si muove in Puglia in ogni stagione dell’anno. Il fascino e le bellezze architettoniche, i grandiosi sapori enogastronomici, le spiagge spettacolari e le atmosfere uniche sono solo alcuni dei motivi di attrazione che porta moltissimi viaggiatori in regione nel corso di tutto l’anno. Una regione dai mille volti, che si rivelano in mille modi diversi in base alla luce del giorno e alle temperature. In questo articolo vi proponiamo i luoghi più belli da visitare in Puglia, quelli che non potete assolutamente perdervi giungendo in regione.

Contenuto bloccato: accettare utilizzo dei cookie e ricaricare la pagina per visualizzarlo

Trulli di Alberobello

La città dei famosi Trulli è stata nominata Patrimonio dell’umanità dall’Unesco nel 1996. La sua bellezza è insita nell’uso di tecniche edilizie di epoca preistorica che hanno consentito alle strutture di persistere fino ad oggi. Ogni trullo si caratterizza come una piccola abitazione con tetto conico. I muri a secco sono stati realizzati mediante la lavorazione di massi calcarei presenti nel territorio lì vicino. La costruzione a secco all’epoca fu utilizzata come strategia per consentire nel caso in cui fosse stato necessario, un rapido smantellamento, onde evitare le tasse imposte dal Regno di Napoli. Tipiche costruzioni della Valle d’Itria si trovano in Puglia anche a Locorotondo, Martina Franca, Fasano e Cisternino.

Cattedrale di Trani

Uno dei luoghi più affascinanti in Puglia, il luogo di culto rappresenta il fulcro della vita cristiana nella città di Trani. Si narra che qui approdò Nicola Pellegrino prima della morte, compiendo numerosi miracoli. La Cattedrale sorge su un panorama invidiabile, a ridosso del mare, su cui si staglia con le sue costruzioni di tufo calcareo. Il bianco candido dell’edificio religioso spicca sullo sfondo soprattutto d’estate, vi consigliamo una visita al tramonto per godere tutto il fascino di questo luogo imperdibile.

Siponto, Basilica Paleocristiana di Tresoldi

L’opera di Edoardo Tresoldi, alta 14 metri e costruita con rete metallica elettrosaldata zincata ha un impatto spettacolare e monumentale non solo di grande bellezza quanto anche di estrema originalità. Si staglia con grande imponenza su quello che era l’antico insediamento di Siponto, alle porte di Manfredonia nel parco archeologico di Santa Maria di Siponto che grazie a diversi interventi di manutenzione ha riaperto le sue porte ai visitatori. Sembra assurdo come 7 tonnellate d’acciaio possano ridare vita ad un luogo antico e prezioso eppure, già percorrendo l’autostrada che porta al Gargano, il monumento lascia col fiato sospeso. Non perdetevi una sosta in questo luogo incantato, ne varrà la pena.

Grotte di Castellana

Il complesso delle Grotte di Castellana è un luogo di straordinaria bellezza in Puglia, custodita sottoterra grazie a costanti opere di manutenzione. Le cavità sotterranee di origine carsica si stagliano sotto il suolo come originalissimi tesori del tempo. Le vie sotterranee vengono percorse quotidianamente da visitatori e curiosi provenienti da tutto il mondo. Alle porte della Valle d’Itria si caratterizzano come un formidabile biglietto da visita che apre le porte ad altri luoghi di una Puglia incantata ed immutabile nelle sue bellezze.

Eremi di Pulsano (Monte Sant’Angelo)

A ridosso della spettacolare ed antichissima abbazia si stagliano gli eremi, antichi ripari per una scelta di vita appartata, priva di ogni genere di comfort e volta tutta alla spiritualità. Piccole costruzioni si ergono su dirupi impervi a ridosso delle pareti avvolte da silenzio e mistero. Alcuni sono costituiti da semplici grotte sul fianco del vallone mentre altri si caratterizzano come costruzioni solitarie.

Peschici, centro storico

Il caratteristico centro storico del comune di Peschici presenta scale e case scavate nella roccia degradanti verso il mare con percorso irregolare. Caratteristici i negozietti che vendono prodotti tradizionali, frutto di un fervente ed antichissimo artigianato locale. Visitando il centro storico di questo bellissimo comune appartenente al Parco Nazionale del Gargano non perdetevi una sosta nelle numerose locande e nei caratteristici ristorantini della zona, in cui avrete la possibilità di gustare alcuni tra i prodotti tipici più buoni in regione.

Ulivi

Gli ulivi secolari appartengono a pieno titolo al patrimonio naturale regionale e nazionale, importante simbolo del Made in Italy, sono la fonte del prezioso oro giallo, l’olio extra vergine d’oliva, da secoli fonte di sostentamento per la popolazione. Esempi di rara bellezza naturale gli ulivi consentono di assaporare l’autenticità regionale immersi tra cielo e campagna. Passando in regione non rinunciate ad una visita nelle campagne pugliesi.

Polignano a Mare

La città rinomata in Italia per aver dato i natali a Domenico Modugno, è una piccola perla di bellezze situata a sud di Bari. La città si articola in intricate stradine che portano ad incredibili balconi affacciati sul mare. Panorami di straordinaria bellezza caratterizzano la città sia d’inverno che d’estate, stagione nella quale ha luogo una delle gare di tuffi più spettacolare al mondo. Passando in città una visita è d’obbligo alla statua di Domenico Modugno, mentre tra Lama Monachile e Cala Paura potrete gustare un bagno in acque fresche e cristalline.

Bari

Il capoluogo di regione, terzo per grandezza nel Mezzogiorno, vanta un’area metropolitana molto estesa, la sesta d’Italia. Famoso luogo di culto della Chiesa Ortodossa in Occidente, la Chiesa di San Nicola di Bari è meta turistica e religiosa d’eccellenza.
La lunga tradizione mercantile della città ne ha fatto nel corso degli anni un polo d’attrazione turistica. Un viaggio tra borghi antichi e vie dello shopping come la famosa via Sparano saranno una lieta sosta di svago dopo giornate all’insegna della cultura e delle tradizioni. Assolutamente da provare il tradizionale panino col polpo da mangiare al volo affacciati sul lungomare.

Ostuni

La città Bianca immersa nella Murgia meridionale al confine con il Salento, è un rinomato centro turistico, di forte attrazione per le bellezze culturali che custodisce e per l’incanto di alcuni luoghi naturali che circondano la città. Un territorio che vanta insediamenti sin dall’antichità, in cui potrete visitare la Cattedrale in stile romanico e gotico, l’ex Monastero Carmelitano oltre che chiese e dimore signorili.

Gravina di Puglia

In molti la definiscono la “Matera di Puglia”, questa città seppur meno nota è infatti comparabile nella sua bellezza alla più nota città della Basilicata. Tra canyon e cavità carsiche sorge su un territorio brullo ed aspro, particolare nella sua bellezza antica e rurale. La città, al confine tra Puglia e Basilicata rientra nel Parco Nazionale dell’Alta Murgia, si estende infatti su di una gravina profonda più di 100 metri. Tra il castello svevo, la chiesa della Madonna delle Grazie, la Basilica Cattedrale, sul ciglio di un crepaccio, diversi sono i luoghi di attrazione in città.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia