puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Checco Zalone risponde al ministro Orlando: “Il carcere serve a rieducare”

Checco Zalone risponde al ministro Orlando: “Il carcere serve a rieducare”

zalone-carcere

“La detenzione dovrebbe avere una funzione rieducativa, ma sappiamo che non è così. Noi tendiamo ad allontanare le persone che hanno subito una condanna. Mi auguro che un giorno un detenuto possa entrare in banca e ottenere un mutuo”. Per un attimo, Luca Medici smette i panni del comico, pur sempre capace di far riflettere con lieve ironia, e presta la sua opinione su una tematica ampiamente delicata, la validità della pena e della condanna come misura rieducativa. A sollecitarlo il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che ha diffuso su Facebook un video ritraente l’artista di Capurso. “Usa ancora una volta l’ironia Luca Medici, alias Checco Zalone, per parlare di carceri italiane e della condizione dei detenuti su invito del ministro della Giustizia, Andrea Orlando-il testo che accompagna il video-ma quella utilizzata dal comico pugliese è un’ironia amara, che aiuta a riflettere su un problema di cui spesso non parla nessuno.

Il video-messaggio conquista la rete

“Mi ha telefonato il ministro Orlando – ha esordito Zalone- e mi è stato simpatico, perché ha detto che sta tentando di parlare di problemi legati alla detenzione. Purtroppo si tende ad emarginare chi ha subito una condanna. Di carcere non ne vuole parlare nessuno, di pene alternative e funzione rieducativa della pena siamo in pochissimi”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia