puglia
News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Il 2017 porta in dote una Spatola Bianca nell’oasi Li Punzi

Il 2017 porta in dote una Spatola Bianca nell’oasi Li Punzi

Il 2017 ha il via con una sorpresa nelle acque dell’Oasi Li Punzi di Torre Veneri, a poche centinaia di metri dalla darsena di San Cataldo. La prima alba del nuovo anno ha propiziato alcuni scatti inediti del fotografo salentino Filippo Montinari. A spiegarlo è lo stesso Montinari: “Stamane complice l’alba del nuovo anno mi sono nuovamente recato all’oasi ”LI punzi” a San Cataldo restando estasiato da ciò che ho trovato: esemplari di airone Maggiore, garzette, piro piro, germani reali, gabbiani, cormorani. Ma-prosegue-il massimo della gioia è stato rivedere dopo 8 anni una favolosa Spatola Bianca. L’ultima volta che ne avevo fotografato un esemplare era stato 8 anni fa alle Cesine”.

L’esemplare fotografato da Filippo Montinari a 8 anni dall’ultima “apparizione”

La spatola o spatola bianca (Platalea leucorodia Linnaeus, 1758) è un uccello appartenente alla famiglia Threskiornithidae, diffuso in Eurasia e Nordafrica: è alta fino a 85 cm e può pesare anche 2 kg. Nidifica in zone umide d’acqua dolce o salmastra, dove abbondano canneti, isolotti erbosi e vegetazione cespugliosa o arborea. Ha piumaggio bianco, con zone fulve alla base del collo, e ciuffo erettile sulla nuca; zone di pelle nuda arancione si notano sul mento e alla base del becco, dalla tipica punta appiattita, appunto a spatola. L’apertura alare è di 1,1-1,3 metri. Coloniale, nidifica spesso insieme ad aironi e mignattai. Vola in fila indiana o a individui appaiati, con collo disteso leggermente pendente. Si nutre di invertebrati, pesci, anfibi, rettili e detriti vegetali; caccia tenendo in acqua il becco semiaperto, che muove in continuazione da un lato all’altro per setacciare il liquido e il fondo melmoso. Una “cattura” con tanto di obiettivo, che Montinari racconta emozionato.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia