puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » “Sistema Cinema” Puglia: una delle realtà che utilizza meglio i Fondi UE

“Sistema Cinema” Puglia: una delle realtà che utilizza meglio i Fondi UE

La Puglia è una delle poche regioni italiane che utilizza al meglio i Fondi investiti dall’Unione Europea.

Ne è un esempio il “Sistema Cinema” in Puglia, gestito dalla Fondazione Apulia Film Commission che nasce nel 2007 con l’obiettivo di attrarre le produzioni audiovisive sul territorio pugliese attraverso la competitività dei servizi, la professionalità delle maestranze e l’abbattimento dei costi di trasferta, cast, troupe e location scouting.

L’Apulia Film Commission, presieduta da Maurizio Sciarra, dal 2007 ha ospitato 230 produzioni audiovisive: solo nel 2013 19 film e 2 serie TV.
Il 73% dei Fondi della Apulia Film Commission sono UE: si parla di circa 22 milioni di euro investiti dal 2012 a oggi, 1,4 milioni nel 2015, 4 milioni per il 2016.

Si è dimostrato che intorno all’audiovisivo si mette in moto un importante indotto, si formano piccole aziende, i lavoratori si professionalizzano , le giornate lavorative di ripresa aumentano ed è chiaro che l’indotto si sviluppa e il territorio gode dei benefici e dei risultati positivi.

Esempi di importanti produzioni in Puglia

Se si pensa alle serie TV prodotte in Puglia hanno permesso di professionalizzare molto, grazie alla lunga serialità che prolunga le produzioni: ad esempio l’ospedale della fiction di successo “Braccialetti Rossi”, è stato interamente costruito da maestranze pugliesi, da scenografi pugliesi con un ragguardevole risultato: sono impiegati 6-7 mesi l’anno sia per la preparazione che per le riprese; il reparto scenografia lavora con ferramenta, con ditte di costruzioni, per la verniciatura dei telai e delle costruzioni in ferro hanno impiegato una ditta di Brindisi che vernicia pale eoliche.

“Housefull”, film prodotto per BHollywood ha avuto un grandissimo successo: è stato visto da 400 milioni di indiani, con grande sorpresa della Puglia per il risultato e i numeri ottenuti.
Il sogno indiano e BHollywoodiano prevede che almeno una volta nella vita i più fortunati riescano a visitare l’Europa, e il viaggio in Europa nel film è ambientato in Puglia.

Forse questo ha fatto crescere nella figlia di Agarwal, magnate indiano dell’acciaio, il desiderio di sposarsi in Puglia: lo sfarzosissimo matrimonio indiano si è celebrato in Puglia a settembre 2014; la spesa per il matrimonio è stata di dieci milioni di dollari; 1700 lavoratori sono stati assunti per realizzare il matrimonio, tra cui molti pugliesi.

I CIAK attivi oggi in Puglia

Momentaneamente sono attive delle produzioni cinematografiche in Puglia con il contributo di Apulia Film: il regista Blasco Giurato sta gitando in Valle d’Itria il film “Mi rifaccio il Trullo”; mentre il Premio Oscar Marleen Gorris, regista olandese, ha cominciato lunedì 26 ottobre le riprese di “Tulips” che dureranno cinque settimane tra le cornici di Ginosa, Ruvo e Bari, con un cast internazionale; il film ha ottenuto l’importante fondo europeo Eurimages, a sostegno della coproduzione, distribuzione, sfruttamento e digitalizzazione di opere cinematografiche europee.

Il cinema è quindi un ottimo strumento di promozione e di diffusione della cultura territoriale pugliese; il compito della Fondazione Apulia Film Commission è di far collaborare i talenti pugliesi con le produzioni internazionali, attratte dalla luce, dai luoghi, dai servizi e dall’accoglienza che solo questa terra sa trasmettere.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia