puglia
Dolci e desserts pugliesi

Home » Puglia Ricette » Dolci e desserts pugliesi » Fichi secchi mandorlati: dolce “povero” della tradizione pugliese

Fichi secchi mandorlati: dolce “povero” della tradizione pugliese

I fichi secchi mandorlati sono dei dolci tradizionali pugliesi, di origine molto antica, composti da fichi precedentemente seccati al sole (o in forno), farciti con una o più mandorle tostate e cosparsi con vincotto o miele, zucchero e cioccolato tritato grossolanamente.

I fichi secchi si ottengono dai frutti maturi della pianta che vengono lasciati interi ed esposti al sole su assi di legno per almeno cinque giorni (ritirandoli al tramonto); è bene proteggerli con un velo e rigirarli frequentemente fino a quando diventano rugosi e asciutti al tatto: dopo l’essiccazione si presentano disidratati, di colore bruno, teneri, molto dolci e pastosi.

Questo dolce è un prodotto ideale da preparare e conservare in terrine o barattoli e oggi, rivalutato per la sua bontà e genuinità, non può mancare sulle tavole natalizie pugliesi: in passato era considerato il dolce dei poveri e veniva preparato in tutte le case, soprattutto delle famiglie contadine fino alla scoperta dello zucchero; oggi se ne apprezza l’utilizzo delle materie prime locali sane e naturali.

Ingredienti per i fichi secchi mandorlati

  • Fichi secchi
  • Mandorle tostate
  • Vincotto o Rum
  • Cioccolato tritato e zucchero q.b.

Procedimento per la ricetta dei fichi secchi mandorlati

Calare i fichi secchi per pochi secondi in acqua bollente; scolarli, tamponarli delicatamente con un canovaccio e lasciarli asciugare.

Eliminare il peduncolo e incidere il frutto al centro senza dividere le due parti; tostare le mandorle in forno pre-riscaldato per 10 minuti a 180°, farcire i fichi secchi con una o due mandorle, richiuderli e sistemali in una teglia.

Riporre la teglia in forno pre-riscaldato a 200° per 20 minuti fino ad ottenerne la doratura; in una terrina rivestita con carta da forno versare uno strato di vincotto, o Rum per un sapore più deciso e meno dolce, una spolverata di zucchero e cioccolato tritato; in questo composto aggiungere i fichi secchi ancora caldi alternandoli sempre con vincotto, zucchero e cioccolato tritato: per ogni strato comprimere i fichi con un canovaccio.

Concludere con un ultimo strato di vincotto o Rum, zucchero e cioccolato tritato e richiudere la carta forno coprendo completamente i fichi. Lasciare riposare in luogo asciutto.

I fichi secchi mandorlati si conservano bene per 5-6 mesi.


Fichi secchi mandorlati
Tempo di preparazione: 45 minuti
Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia