pietramontecorvino
Foggia e la Daunia settentrionale

Home » Cosa vedere » Foggia e la Daunia settentrionale » Pietramontecorvino e la “Sedia del Diavolo”, l’antica torre solitaria

Pietramontecorvino e la “Sedia del Diavolo”, l’antica torre solitaria

La “Sedia del Diavolo” è una torre solitaria sulla sommità di una collina che domina l’abitato di Pietramontecorvino, nel cuore di un territorio per metà pianeggiante e metà collinoso, circondato da montagne.

Pietramontecorvino è stata fondata dagli abitanti di origine bizantina di Montecorvino che scapparono da essa a causa della distruzione da parte di Ruggero il Normanno, gli stessi, rifugiandosi tra le colline circostanti, fondarono oltre Pietramontecorvino anche le citta di Motta Montecorvino e Volturino. Quella che è stata battezzata in tempi moderni, la “Sedia del Diavolo”, per la sua strana forma è la torre dell’antica città di Montecorvino eretta intorno al 1015.

Il borgo antico di Pietramontecorvino è detto dai suoi abitanti Terravecchia, l’impianto dello stesso è di epoca medievale ad anello. Le case sono in parte scavate nel tufo ed in parte costruite sullo stesso, l’accesso al borgo avveniva per mezzo di tre porte poste lungo la cinta muraria difensiva, di queste è giunta fino a noi solo Por’Alta che con il suo stile gotico rappresentava l’ingresso ad occidente al borgo fortificato.

All’interno di Terravecchia vi è un complesso monumentale costituito da tre differenti edifici, il Palazzo Ducale, la Chiesa Madre, e la Torre Normanna. Non vi sono documenti che attestino l’epoca di costruzione di Palazzo Ducale, tuttavia la sua edificazione si fa risalire agli Angioini per via di uno stemma sul soffitto dell’Arco Ducale. L’ingresso principale porta al salone di rappresentanza all’ingresso del quale vi è un mascherone. Palazzo Ducale è collegato tramite un corridoio alla Chiesa Madre, questa, dedicata a Santa Maria Assunta, è la chiesa più antica di Pietramontecorvino e risale al finire del XII secolo. La chiesa è in stile romanico anche se all’interno vi è una cappella in stile rinascimentale e l’altare maggiore è di fattura barocca. Addossata a Palazzo Ducale, si trova la Torre Normanna, alta 30 metri è di origini normanne ma ha avuto anche una seconda fase di costruzione in epoca angioina della quale è riconoscibile la merlatura.

Pietramontecorvino è Bandiera Arancione del Touring Club Italiano e fa parte del circuito “I borghi più belli d’Italia”.

Cosa vedere a Pietramontecorvino

Sedia del Diavolo
La Terravecchia
Port’Alta
Palazzo ducale
Chiesa Madre
Torre Normanna

Come arrivare a Pietramontecorvino

Auto

39 km ovest di Foggia lungo la SS17 e viale dell’Industria

Linee urbane

Collegamenti con Lucera (Ferrovie del Gargano)




Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia