monopoli
Le terre a sud di Bari

Home » Cosa vedere » Le terre a sud di Bari » Monopoli. Il litorale ed il porto integrato nel tessuto urbano

Monopoli. Il litorale ed il porto integrato nel tessuto urbano

Sin dalla sua edificazione la città di Monopoli ha avuto un rapporto elettivo con il mare, il porto, integrato nel tessuto urbano è infatti, uno dei più importanti ed attivi della regione e la città ha avuto un ruolo importante durante la dominazione spagnola del XVI secolo come fortezza contro i turchi.

Numerose sono le chiese e gli edifici di pregio all’interno del centro storico affacciato sul mare e a ridosso delle antiche mura erette a difesa della città sin dal tempo dei messapi. Tra le più belle chiese pugliesi, in pieno centro storico, la Cattedrale Maria Santissima della Madia; con la facciata ed il campanile in stile barocco, costruita sulla preesistente chiesa romanica essa stessa edificata su un precedente tempio pagano. Nelle immediate vicinanze della cattedrale, altri due splendidi esempi di architettura barocco – rinascimentale, le chiese di San Domenico e di San Francesco.

Molto più sobria, in stile romanico, la Chiesa di Santa Maria Amalfitana. Questa fu eretta su una preesistente cripta, a seguito di un voto fatto da marinai amalfitani durante un naufragio. Una volta scampati dal pericolo vollero dedicare alla Madonna la cripta e successivamente fu edificata l’attuale chiesa.

A protezione del porto vi è il castello di Carlo V, a forma pentagonale, tipica forma delle costruzioni fortificate cinquecentesche, eretto inglobando una precedente torre fortificata romana. Il castello è stato usato per metà dello scorso secolo come carcere.

Monopoli è certamente famosa per le sue spiagge e calette dalle acque limpide. Sono ben quindici i chilometri di costa tra Torre Incina e Capitolo che partendo a sud di Polignano a Mare lambiscono il centro abitato ed arrivano al confine con la vicina Savelletri. Altre cale e baie molto conosciute sono: Cala Porta Vecchia, con una spiaggia sabbiosa, risulta essere molto accessibile trovandosi ai piedi del centro storico; le bellissime Porto Nero detta anche “la perla nera” e Porto Verde. Molto frequentata dai giovani è la spiaggia chiamata Copacabana, spesso animata da feste notturne.

Spostandosi leggermente verso sud, in direzione Brindisi, prima di Capitolo, su di una penisola, si staglia agli occhi del visitatore l’abbazia – castello di Santo Stefano, questa struttura fortificata è stata utilizzata inizialmente dai benedettini e successivamente dai Cavalieri di Malta. L’abbazia si trova tra due porticcioli naturali, attualmente due spiagge molto frequentate: Porto Ghiacciolo e Lido Santo Stefano
Numerose sono le spiagge attrezzate presenti lungo il litorale, così come molto numerose sono le strutture ricettive, l’offerta è molto ampia e spazia dai B&B ai villaggi, ottima e varia la cucina da poter apprezzare nei ristoranti presenti in città.

Lasciandosi il mare alle spalle e spostandosi verso l’entroterra, il paesaggio viene completato da trulli e chiese rupestri. Lungo la strada che porta a Castellana Grotte si trova la masseria Caramanna, un’imponente struttura fortificata risalente alla seconda metà del XVII secolo, con una piccola cappella privata ed una abitazione a torre con ponte levatoio. Poco distante vi è villa Meo Evoli un’elegante villa in stile neoclassico adibita dagli attuali proprietari a bed & breakfast di charme.

Cosa vedere a Monopoli

Chiesa di S.Francesco
Chiesa di S.Domenico
Cattedrale
Chiesa di S.Maria Amalfitana
Castello
Masseria Caramanna
Villa Meo Evoli
Torre Incina
Torre Cintola
Capitolo
Cala Porta Vecchia
Porto Nero
Porto Verde
Spiaggia Copacabana
Abbazia di S.Stefano
Lido S.Stefano

Come arrivare a Monopoli

Auto

45 km a sud-est di Bari lungo la SS16

Treno

Collegamenti diretti con Bari

Linee urbane

Collegamenti con Bari (Ferrovie del Sud Est)




Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia