puglia
News Brindisi

Home » Puglia Notizie » News Brindisi » GlowFestival, l’edizione 2016 è un successo a Ostuni

GlowFestival, l’edizione 2016 è un successo a Ostuni

Conclusa l’iniziativa nel segno di video mapping e realtà aumentata

12 opere in concorso, quattro location, tantissimi turisti attratti da uno spettacolo di luci e colori: si è conclusa domenica scorsa a mezzanotte inoltrata, la IV Edizione di GLOWFestival, iniziativa dedicata al video mapping e alla realtà aumentata, competizione internazionale dedicata alle arti visive e alla rivalutazione dei beni architettonici, storici e museali della Città bianca. Tra Chiostro San Francesco, Chiesa di San Vito Martire, Arco Scoppa e Largo Stella. Ideata e organizzata da Luigi Console e Donato Maniello e realizzata grazie al sostegno dell’Amministrazione comunale di Ostuni e del Museo di Civiltà Preclassiche della Murgia Meridionale, la manifestazione si è confermata in grado di attrarre numerosi visitatori e di coinvolgere un pubblico sempre più attento e sensibile. Di seguito l’elenco dei premiati:

  • 1° Diego Esquivel / Costa Rica / “Il Sogno”, proiettato nel Chiostro di Palazzo san Francesco / 1# Resolume Arena – one license;
  • 2° Thetis Parmenidu / Grecia / “Techture”, proiettato sull’Arco Scoppa / 2# Millumin – one license;
  • 3° Michele Pusceddu / Italy / “Memory of Stones” / proiettato nel Chiostro San Francesco / 3# MadMapper – one license;

Premio della Critica: “Aelion Project” / “Chronicles”, proiettata in Largo Stella sulla riproduzione in scala di “All Bands”, famosa opera dell’artista americano Sol Lewitt.

Altri quattro sono stati invece gli eventi a margine del Festival: il Light Garden sulla scalinata di via Greco, curato dal gruppo di Guerrilla Gardening “Ostuni Green Riot”, in collaborazione con il vivaio “Centro Giardino”; il Glow Exposition, mercatino dell’artigianato della luce curato dal Circolo ARCI “Pablo Neruda”; la proiezione dei cortometraggi di “Perse Visioni”, Festival internazionale curato dall’Associazione di Polignano “Bachi da Setola”, all’interno della Chiesa della Madonna del Carmine; l’opera itinerante di GiuseppeLaselva, realizzata in collaborazione con lo Staff artistico di GLOWFestival.

Hanno curato il GlowFestival:

  • Donato Maniello – Studio Glowarp (www.glowarp.com)
  • Luigi Console – visual designer (www.luigiconsole.com)

Sito internet del GlowFestival.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia