puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Ferrotramviaria fa tris: aumenta l’offerta sulla tratta Barletta-aeroporto di Bari

Ferrotramviaria fa tris: aumenta l’offerta sulla tratta Barletta-aeroporto di Bari

ferrotramvia

Raggiungere l’aeroporto di Bari Palese “Karol Woytjla” dalla stazione di Barletta e dalla provincia da ieri è ancora più semplice. Nella giornata di ieri sono stati presentati tre nuovi elettrotreni ETR 452 Civity (prodotti dall’azienda spagnola “CAF”) di ultima generazione, in esercizio sulla linea FR2 delle Ferrovie del Nord Barese. A far gli onori di casa alla presentazione di convogli il Direttore generale Trasporto dell’Azienda, Massimo Nitti, i l’Assessore alla Mobilità e Trasporti della Regione Puglia, Giovanni Giannini, e il Presidente di Ferrotramviaria S.p.A., Gloria Pasquini.

Sale a 21 il numero dei treni di ultima generazione della flotta Ferrotramviaria-Ferrovie del Nord Barese

Incarrozzamento a raso, per consentire un agevole transito alle persone diversamente abili; 448 posti di capacità complessiva (243 viaggiatori a sedere e 205 in piedi); possibilità di ospitare biciclette nella vettura di testa: queste le principali caratteristiche dei tre colorati locomotori. “Questi elettrotreni-il commento del Direttore generale Trasporto di Ferrotramviaria, ing. Massimo Nitti – costituiscono quanto di più moderno e confortevole sia possibile oggi offrire alla clientela. Non a caso saranno in esercizio sulla tratta che transita dall’Aeroporto internazionale ‘Karol Wojtyla’: vogliamo che siano il biglietto da visita di Bari e della Puglia per quanti vengono a visitare la nostra terra”.

Ogni elettrotreno è composto da quattro vetture collegate tra loro mediante un corridoio senza porte. Sono dotati di impianto di climatizzazione, con regolazione automatica della temperatura in relazione alle condizioni del clima all’esterno e, per garantire la massima sicurezza, di un impianto di informazione al pubblico e un sistema di video sorveglianza con telecamere interne e monitor di controllo. Dispongono inoltre di un sistema (SCMT) ad elevata protezione della marcia del treno e sono omologati per la circolazione su Rete Ferroviaria Italiana. “Con questo investimento salgono complessivamente a nove – spiega il Presidente di Ferrotramviaria, Gloria Pasquini – i convogli che presentano l’entrata a raso rispetto alla banchina, a riprova della grande attenzione e del rispetto che la Ferrotramviaria ha nei confronti dell’utenza con mobilità ridotta. Infatti, mentre la vettura di testa ospita una zona per biciclette, la seconda è destinata all’ingresso di persone con mobilità ridotta o su sedia a rotelle”.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia