puglia
News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Fedez e J-Ax, da “Vorrei ma non posto” scompare il Salento

Fedez e J-Ax, da “Vorrei ma non posto” scompare il Salento

“Io vi chiedo pardon ma non seguo il bon ton, è che a cena devo avere l’Iphone…”. Segnatevi queste note, firmate da Fedez e J-Ax: aprono il singolo “Vorrei ma non posto”, uno dei possibili tormentoni musicali dell’estate 2016. Il brano costituisce, per dirla con le parole di J-Ax, “un beat ibrido tra i generi Hip Hop, Surf e Reggae; un sound Californiano con fraseggi di chitarre in levare che sfociano in un insolito drop musicale, caratteristica predominante della musica elettronica attuale”. Il testo è stato scritto dai due rapper assieme a Davide Petrella, membro dei napoletani “Le Strisce” e autore di alcune canzoni di Cesare Cremonini, mentre la musica è di Fabio Clemente (Ketra) e Alessandro Merli (Tagaki). Il video-clip, diffuso da poche ore, ha però già generato un codazzo polemico: sul tavolo gli interrogativi di tanti pugliesi, che dopo aver visto i profili social (da Instagram a Facebook) dei due artisti “invasi” da foto e post che li immortalavano in Salento, in particolar modo a Gallipoli e dintorni, dove sono state realizzate alcune delle riprese necessarie, non hanno trovato il panorama dell’area più meridionale della Puglia all’interno dei 3 minuti e 52 secondi che fanno da sfondo alla canzone.

Ragioni tecniche hanno portato a un repentino cambio di location nel videoclip

Nel risultato finale, nei fatti, del Salento non c’è più traccia. Le ragioni? Al momento non sono ufficiali, ma sembrerebbe che il primo video non abbia convinto appieno nei suoi frutti Fedez e J-Ax, che si sono così rivolti a un’altra produzione italiana per questioni di logistica e ristrettezza dei tempi: così la location è mutata di circa 700 chilometri, spostandosi nella provincia di Reggio Emilia, tra Correggio e Rio Saliceto, precisamente nel parcheggio che ospita il Circo Togni. Polemiche smorzate e nessun taglio al montaggio del video-maker brindisino Mario Russo, dunque, secondo questa versione: semplicemente, si tratta di un altro lavoro video. L’equivoco non è stato chiarito però in via ufficiale dal management dei due artisti, così servirà ancora qualche giorno per placare le domande che via etere e via web i fans stanno ponendo.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia