puglia
News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Donna Vanna, 104 anni di esempio contro gli astensionisti da referendum

Donna Vanna, 104 anni di esempio contro gli astensionisti da referendum

vecchia-votazioni

“L’impegno non conosce limiti d’età”. E’ questo il motto che ha rapidamente conquistato gli utenti del web e coloro che hanno sostenuto la causa del voto in occasione del referendum abrogativo sulle trivellazioni del 17 aprile. Dalla provincia di Lecce è arrivato un fulgido esempio di attaccamento al valore che contraddistingue quella “X” alle urne: a fornirlo donna Vanna, arzilla signora di 104 anni residente a Galatina, che domenica, come ormai avviene da 86 anni, si è regolarmente recata a esprimere il proprio voto, pur in sedia a rotelle e non in condizioni ottimali. Ad aiutarla ha avuto due assistenti del reparto volanti di ‪‎Lecce‬ e la polizia municipale, presenti sul posto di servizio per seggio elettorale. Un diritto che va oltre la carta d’identità, hanno spiegato i presenti, accogliendo tra ammirazione e stupore l’elettrice ultracentenaria.

L’ultracentenaria domenica si è recata alle urne a Galatina

23.452.578, erano gli elettori che avrebbero dovuto recarsi alle urne perché si raggiungesse il quorum al referendum sulle trivelle. Numero non raggiunto, con soglia fermatasi poco oltre i 15 milioni. Secondo la legge, infatti, se durante un referendum non si raggiunge il numero minimo di elettori, il referendum stesso decade. È su questo meccanismo che puntano gli oppositori al referendum, trasformando così l’astensionismo in una strategia di vittoria. Questa strategia è stata inaugurata con successo dai cacciatori italiani nel 1990, quando era stato presentato un referendum per la disciplina della caccia. Dal 1997 in poi l’astensionismo ha portato al fallimento di 6 referendum su 7; eccezione fatta per il referendum sull’acqua e sulla produzione nucleare del 2011.

Ora la tappa alla quale si guarda è quella di ottobre: 800.000, sono le firme necessarie da raggiungere con la nuova tipologia di referendum, che abbasserà il quorum alla metà più uno degli elettori che si sono recati alle urne nelle ultime elezioni

E’ questo il motto che ha rapidamente conquistato gli utenti del web e coloro che hanno sostenuto la causa del voto in occasione del referendum abrogativo sulle trivellazioni del 17 aprile. Dalla provincia di Lecce è arrivato un fulgido esempio di attaccamento al valore che contraddistingue quella “X” alle urne: a fornirlo donna Vanna, arzilla signora di 104 anni residente a Galatina, che domenica, come ormai avviene da 86 anni, si è regolarmente recata a esprimere il proprio voto, pur in sedia a rotelle e non in condizioni ottimali. Ad aiutarla ha avuto due assistenti del reparto volanti di ‪‎Lecce‬ e la polizia municipale, presenti sul posto di servizio per seggio elettorale. Un diritto che va oltre la carta d’identità, hanno spiegato i presenti, accogliendo tra ammirazione e stupore l’elettrice ultracentenaria.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia