puglia
News Lecce

Home » Puglia Notizie » News Lecce » Castro, i fuochi pirotecnici rendono indimenticabile la festa patronale

Castro, i fuochi pirotecnici rendono indimenticabile la festa patronale

“Si pulivano le strade non ancora asfaltate lungo tutto il borgo medievale; i priori scavavano a mano le buche dentro cui venivano infissi i pali delle luminarie; alle finestre si estendevano le coperte e le lenzuola più finemente lavorate per abbellire i luoghi al passaggio della processione; le donne riempivano i canestri di petali di rosa da spargere all’arrivo della Vergine. La processione era il momento più importante della festa; le campane suonavano a storno e i fuochi d’artificio riempivano di rondini impaurite il cielo di primavera. L’Annunciazione è fissata nel calendario liturgico al 25 marzo e per tantissimo tempo in quella ricorrenza aveva luogo la festa patronale”. Sono racconti e ricordi di una tradizione antichissima, legata alla Santa Protettrice della città di Castro, la Beata Vergine Maria SS.Annunziata. In suo onore tradizioni religiose e momenti ludici si alternano per tre giorni nel centro di 2.488 abitanti in provincia di Lecce.

Gli scatti di Paolo Laku raccontano le celebrazioni in omaggio alla Beata Vergine Maria SS.Annunziata

Le foto parlano da sè. Se non sono i fuochi pirotecnici più belli dell’intero Salento, perlomeno meritano di stare sul podio. E’ stata una vera e propria gara all’insegna di luci, suoni e fuochi di artificio a concludere i tre giorni di celebrazioni in onore della Beata Vergine Maria Santissima Annunziata, santa patrona della città di Castro: a conquistare la vittoria, per quanto concerne i realizzatori di colorate e affascinanti luminarie, è stata l’azienda Del Vicario di San Severo.


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia