bisceglie
La costa a nord di Bari

Home » Cosa vedere » La costa a nord di Bari » Bisceglie. Il borgo di origine medievale ed i dolmen

Bisceglie. Il borgo di origine medievale ed i dolmen

bisceglie

Città commerciale e meta vacanziera, Bisceglie presenta un borgo di origine medievale cinto da mura aragonesi del XV secolo. I primi documenti storici risalgono al 1042 quando la città di Bisceglie fu donata a Pietro conte di Trani da Roberto il Guiscardo. Durante il periodo svevo, prosperò economicamente grazie ai commerci marittimi.

Pur non avendo trovato documentazione più antica, è palese che il territorio biscegliese sia stato abitato sin dal paleolitico. Nelle grotte presenti lungo le lame, antichi corsi d’acqua, che dalle murge scendono a mare sono state ritrovate numerose pietre scheggiate utilizzate come armi o come utensili vari. All’interno della grotta di Santa Croce è stato ritrovato inoltre un femore umano attribuibile all’uomo di neanderthal.

Nelle campagne di Bisceglie sono presenti ben 6 dolmen, il più famoso e meglio conservato è il dolmen la Chianca uno dei più famosi monumenti preistorici italiani. Si raggiunge percorrendo la statale per Corato. È un monumento funebre composto da un corridoio che termina in una cella, formata da tre lastroni di pietra posti in verticale, ed un quarto che funge da tetto.

A ridosso delle mura medievali vi sono vari palazzi nobiliari di fattura rinascimentale. Lungo questa fascia esterna si trova l’ex convento domenicano di Santa Croce, che, oltre ad essere sede del municipio, ospita al suo interno il museo civico archeologico “F. Saverio Majellaro”. Al suo interno sono esposti reperti risalenti al paleolitico, all’alto e medio Neolitico ed all’età del Bronzo. Al secondo piano del monastero è invece ospitato il museo del mare, luogo dedicato alla cultura marinaresca dalla preistoria ai giorni nostri.

Spostandosi di pochi metri dal convento, si trova la chiesa di S. Adoeno protettore dei soldati normanni, fondata nel 1074 ma con l’attuale facciata trecentesca. L’interno a tre navate è stato rimaneggiato ed alterato nel ‘600.

Proseguendo il cammino si raggiunge la Cattedrale, la cui costruzione iniziò nel 1073 ma la consacrazione avvenne oltre due secoli dopo nel 1295. Al suo interno sono custodite le reliquie dei tre santi protettori della città: S. Mauro, S. Sergio e S. Pantaleone. Molto bello il coro ligneo intagliato, di forme rinascimentali; presenta su ogni stallo due figure a rilievo dell’ordine benedettino.

Lungo le mura di cinta del centro antico, all’angolo che volge a sud si trova il castello, sorto affianco alla preesistente torre angioina, ha pianta quadrata con torri anch’esse quadrate. Il castello è stato nei secoli fortemente rimaneggiato, difatti sono visibili solo tre delle quattro torri, probabilmente durante questi rifacimenti è stata inglobata nella torre nord-est la chiesa di S. Giovanni in Castrum. All’interno della torre normanna o torre maestra è allestito il museo etnografico “Francesco Prelorenzo” con differenti mostre per ogni piano, sono esposti e conservati attrezzi ed utensili legati ai lavori artigianali scomparsi al primo piano; il secondo piano è invece arredato con mobili e suppellettili risalenti al 700 – 800 mentre il terzo piano è dedicato alla religiosità popolare.

Appena fuori le mura antiche, si trova la piccola chiesa di S. Margherita, costruita nel 1197 con le caratteristiche delle chiese rurali. Ciò che un tempo era campagna è invece l’attuale città moderna, nelle vicinanze si trova l’ottocentesco teatro Garibaldi.

Molto apprezzate le spiagge del territorio biscegliese, alcune attrezzate ed altre libere. Facile da raggiungere a piedi dal molo del porto la spiaggia la Batteria caratterizzata da ciottoli bianchi, Il tratto di litorale verso trani, è caratterizzato anche dalla vivace vita notturna; molto frequentate la spiaggia del Trullo verde, e il litorale di Pontelama. In località Trullo Verde si trova anche il teatro mediterraneo, un anfiteatro molto utilizzato per spettacoli all’aperto durante i mesi estivi.

Cosa vedere a Bisceglie

Museo civico archeologico Majellaro
Museo del Mare
Chiesa di S.Adoeno
Cattedrale
Museo etnografico Prelorenzo
Chiesetta di S.Margherita
Teatro Garibaldi
Spiaggia La Batteria
Spiaggia Trullo Verde
Spiaggia Teatro Mediterraneo
Litorale di Pontelama
Grotta di Santa Croce
Dolmen la Chianca

Come arrivare a Bisceglie

Auto

10 km a sud-est di Trani lungo la SS16
19 km a est di Andria lungo la SP13
45 km a nord-ovest di Bari lungo la SS16

Treno

Collegamenti diretti con Bari

Linee urbane

Collegamenti con Trani e Andria (Stp)




Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia