puglia
News Bari

Home » Puglia Notizie » News Bari » Adelfia, la caccia allo “sporcaccione” diventa social

Adelfia, la caccia allo “sporcaccione” diventa social

Una pubblica gogna su Facebook, l’appello alle forze di polizia e la pronta individuazione del colpevole. Succede ad Adelfia, dove il primo cittadino Vito Antonacci ha ufficialmente denunciato, con tanto di foto diffuse su Facebook, un cittadino reo di aver scaricato con il suo motocarro l’intero carico in una strada vicinale, senza alcun rispetto del concetto di igiene urbana. Un appello, ha spiegato Antonacci, “rivolto anche a chi sa solo parlare, criticare e concentrarsi sul proprio ombelico per paranoie personali e/o politiche preelettorali. Dimostriamo di essere cittadini attivi e partecipi, che hanno a cuore i problemi seri del nostro paese”.

DIFFONDETE E COLLABORIAMO.Continua intensa l'attività di monitoraggio e controllo ambientale per prevenire e sanzionare…

Posted by Vito Antonacci on Martedì 19 gennaio 2016

I post del sindaco Antonacci permettono di accelerare l’individuazione del contravventore

La caccia allo sporcaccione è durata poche ore, circa quattro, come spiegato dal primo cittadino del centro in provincia di Bari sempre sul social network: “La Polizia Locale mi ha appena riferito di aver già individuato e sanzionato il colpevole, che ha ammesso e riconosciuto le sue responsabilità. Ringrazio di cuore gli operatori che, nonostante l’impossibilità di risalire al responsabile dalla targa illeggibile, con gli elementi in loro possesso, hanno setacciato le vie del paese per individuarlo. Vantaggi di un piccolo centro urbano a “misura d’uomo”, nel bene e nel male. Ringrazio anche i cittadini che prontamente si sono attivati per collaborare. Giustizia è fatta e altre 600 euro di sanzione. Avanti così. Agli sporcaccioni dico che non vi daremo tregua”. E chi lo ha detto che Facebook non serve a nulla? Per conferme, chiedere a Vito Antonacci, sindaco 2.0.

La Polizia Locale mi ha appena riferito di aver già individuato e sanzionato il colpevole, che ha ammesso e riconosciuto…

Posted by Vito Antonacci on Martedì 19 gennaio 2016


Data:

Inserisci Azienda Puglia
Crea Email Personalizzata
Segnala Evento Puglia